NetIq fa del disaster recovery un gesto di solidarietà

In partnership con l’azienda di servizi informatici modenese H4t, la società statunitense offrirà a prezzo di costo le soluzioni per il recupero dati PlateSpin Forge, Migrate e Protect alle imprese colpite dal terremoto in Emilia-Romagna.

Servizi di disaster recovery e recupero dati a prezzi di costo per le aziende con sede nel territorio emiliano e mantovano colpito dalle scosse di terremoto avvertite in tutta l'Emilia-Romagna e che si sono susseguite dal 20 maggio scorso a oggi.

È lo sforzo congiunto del fornitore di soluzioni di identity, access management e governance NetIq e di H4t, azienda di servizi informatici con sede nel modenese, unite per supportare la messa a rischio dei dati e l’efficienza produttiva delle infrastrutture It delle aziende colpite dal sisma.

A prezzo di costo, quindi, i prodotti del brand statunitense di disaster recovery e systems migration PlateSpin Forge, PlateSpin Migrate e PlateSpin Protect che, basati sulla virtualizzazione, promettono di ridurre considerevolmente complessità, tempi e costi per la protezione e il ripristino in esercizio di tutti i workload del datacenter.

NetIq e di H4t stanno, inoltre, lavorando per rendere operativo un Disaster recovery center delocalizzato su server Forge messo a disposizione da NetIq per rimettere in sesto le imprese danneggiate, che rappresentano la linfa vitale dell’economia locale.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here