CES 2017: Netgear aggiorna NAS e Switch

L’edizione 2017 del CES di Las Vegas si gioca per Netgear sulla scia dell’aggiornamento di alcune linee di offerta.
In particolare, la società ha annunciato nuovi Nas e nuovi switch che dovrebbero arrivare anche sul nostro mercato entro il primo trimestre dell’anno.

Tre nuovi NAS per le Piccole e Medie imprese

Lato NAS, la novità è rappresentata dai nuovi modelli della linea ReadyNAS, indirizzati al mercato delle piccole e medie imprese. Tutti offrono funzionalità di backup e recovery via ReadyDR verso un secondo ReadyNAS, possibilità di gestione attraverso la App Insight per ambienti iOS e Android, funzionalità di file sharing avanzate, integrazione con Netgear ReadyCloud.
Il primo dei tre modelli, RN620, è basato su processore Intel Xeon D-1521, supporta fino a 120 utenti, è disponibile in configurazione a 6 e a 8 bay con una capacità da 80 o 130 TB. Offre connettività 10GbE, che lo rende adatto anche al multistreaming 4K.
Il secondo modello, RN520, indirizza realtà fino a 80 utenti, monta un processore Intel Pentium D1500 Series ed è disponibile per configurazione a 4, 6 e 8 bay.
Il terzo, RN420, si rivolge a realtà ancora più piccole, fino a 40 dipendenti, utilizza processori Intel Atom C3338 (1,5 GHz, 2 core) e si indirizza ad applicazioni di backup di dati e di condivisione di file a livello enterprise.
I prezzi al momento comunicati partono dai circa 500 dollari per la configurazione base del modello RN420 e arrivano alla soglia dei 2000 dollari per il top di gamma della serie 620.

Nello switching è l'ora del PoE

Per quanto riguarda invece il segmento switching, gli annunci riguardano da un lato le soluzioni ProSafe, dall’altro una nuova configurazione consumer, pensata per gaming e streaming.
La gamma ProSafe, indirizzata anche in questo caso al segmento delle piccole e medie imprese, viene arricchita con due nuovi modelli di switch caratterizzati da un lato da possibilità di montaggio che garantiscono massima flessibilità in tutti gli spazi lavorativi, dall’altro da tecnologia PoE, che di nuovo ne garantisce l’utilizzo anche in situazioni in cui gli switch di tipo tradizionale non possono essere utilizzati.
Due i modelli, GS408EPP, con 8 porte gigabit Ethernet PoE e possibilità di collegamento di 7 dispositivi PoE+ oltre a una porta per l’uplink, e GSS108PP Click Switch, con 4 porte PoE e possibilità di collegamento fino a 4 dispositivi PoE/PoE+ e 3 dispositivi non-PoE.
Tra le funzionalità integrate, QoS avanzata (Quality of Service) per la prioritizzazione del traffico, Port Trunking, prevenzione DoS, mirroring delle porte.
I prezzi dovrebbero attestarsi tra i 150 e i 270 dollari.

La soluzione per i gamer

Sempre switch, ma pensato questa volta per una utenza più orientata al consumer con il nuovo Nighthawk S8000, proposto a complemento delle console di gioco più diffuse. È uno switch layer 2 a 8 porte, caratterizzato da un design moderno e in linea con le tendenze del mondo del gaming.
Il prezzo dovrebbe attestarsi al di sotto dei 100 dollari.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO