Home Prodotti Hardware Recensione: Xerox WorkCentre 6515, utilitaria affidabile

Recensione: Xerox WorkCentre 6515, utilitaria affidabile

WorkCentre 6515 rappresenta di fatto il punto di ingresso nel mondo dei multifunzione a colori Xerox. Con questo modello, il produttore americano si rivolge a un mercato di professionisti e piccoli uffici. Piccole realtà imprenditoriali che, pur senza sviluppare volumi di stampa tipici di grandi aziende, hanno però le medesime esigenze di flessibilità d’uso, produttività e qualità.

Xerox non ha alcun bisogno di presentazioni nel settore printing, tuttavia la scelta di essere presente con maggior convinzione nel segmento delle Pmi è recente.

WorkCentre 6515 è un prodotto che mostra chiaramente come Xerox abbia cercato di concentrare il meglio del proprio know-how contenendo i costi, strizzando quindi l’occhio a una platea di potenziali clienti del tutto nuova.

Xerox WorkCentre 6515
Caratteristiche tecniche   

Velocità di stampa fino a 28 ppm
Alimentatore automatico fronte/retro (DADF) a singolo passaggio da 50 fogli
Capacità carta standard 300 fogli/massima 850 fogli
Vassoio bypass da 150 fogli
Qualità di stampa fino a 1.200×2.400 dpi
Qualità di scansione: Fino a
600× 600 dpi
Connessioni: Ethernet 10/100/1.000 Base-T, USB 3.0 High-Speed,
Wi-Fi 802.11n e Wi-Fi Direct con Kit per Wi-Fi opzionale
Tempo di uscita prima pagina Velocità massima di 12 secondi e in bianco e nero
Tempo di uscita prima copia Velocità massima di 12 secondi a colori e in bianco e nero
Dimensioni: 420×506×500 mm; Peso: 30,7 kg

Aspetto, ingombro e pannello

L’aspetto è molto regolare, con una livrea dei caratteristici colori bianco e blu scuro che caratterizzano la produzione Xerox.

Le linee, leggermente arrotondate ai bordi, non lasciano grande spazio alla fantasia: in questo prodotto prevale un’idea di robustezza monolitica, forse un po’ troppo austera in ambienti giovani e moderni. Chiaro l’intento di declinare la propria presenza in azienda con la chiave dell’estrema concretezza.

Le dimensioni, peraltro, non sono proprio fra le più contenute: 420×506×500 mm. Anche il peso si è rivelato importante: supera i 30 chili. Non tutte le scrivanie sono pensate per sostenere questo carico.

Il touch-panel è luminoso e orientabile, caratteristica non banale e che abbiamo decisamente gradito.

WorkCentre 6515 vista tre quarti
La Xerox WorkCentre 6515

WorkCentre 6515, le funzionalità

Nonostante si tratti, lo ribadiamo, di un prodotto entry level, WorkCentre 6515 può annoverare numerose funzioni normalmente riservate a periferiche di fascia superiore.

Per esempio, la scansione fronte-retro tramite Adf avviene in singola passata, aumentando non poco la produttività di queste operazioni. Il display touch, di buone dimensioni, si fa preferire alle tradizionali interfacce a pulsanti e la fluidità è più che ragionevole per questa fascia di dispositivi.

Anche il supporto cloud si è rivelato di spessore, grazie a Xerox Mobile Link. La app mobile ci permette di eseguire scansioni, fax e stampe direttamente dallo smartphone, collegandosi al WorkCentre 6515, e consente di salvare dati nel cloud.

Per agevolare la manutenzione da parte di un utente anche inesperto, Xerox ha pensato di indicare con il colore salmone le parti su cui l’utente può autonomamente intervenire per sostituire materiali di consumo, e con il verde le zone in cui è possibile avvenga l’inceppamento carta.

Il nostro esemplare era in versione DN (Duplex e Network), quindi provvisto anche di unità fronte/retro e interfaccia ethernet; la connettività Wi-Fi è un optional presente di serie nella versione DNI.

workcentre 6515
Il touch panel

Operatività e prestazioni

Come sugli altri multifunzione Xerox, anche WorkCentre 6515 può contare sul driver bidirezionale. I dati sui materiali di consumo vengono comunicati al Pc dalla periferica, che si occupa anche di configurare il driver in automatico in caso di aggiunta di accessori, come per esempio un vassoio carta aggiuntivo.

Il touch panel è pensato per massimizzare la produttività, le icone sono essenziali e facilitano una comprensione immediata.

Le performance si sono rivelate più che soddisfacenti: 12 secondi il tempo di uscita per la prima pagina a colori, e velocità di stampa fino a 28 ppm a colori e in bianco e nero.

Anche la qualità di stampa ci è parso un punto forte di questo modello, con solo un leggero effetto banding su zone di colore uniforme. Il testo risulta leggibile anche nel caso di corpo carattere molto piccolo.

Un punto che non ci ha del tutto convinto è la capacità dei vassoi: vista la velocità di stampa a nostro avviso il vassoio bypass da 50 fogli e il vassoio di serie da 250 fogli potrebbero rivelarsi insufficienti.

cassetti carta
I cassetti carta

Nella stampante multifunzione WorkCentre 6515 troviamo i toner Xerox Ea, la cui formulazione è stata riprogettata per garantire una migliore riproducibilità dei punti e meno spreco di toner. Inoltre, la bassa temperatura di fusione permette un più basso consumo energetico e un ridotto impatto ambientale.

La sostenibilità ambientale si è ampiamente affermata nell’opinione pubblica, e Xerox ne ha tenuto debito conto. Infatti, è fra le aziende partner di Energy Star, e WorkCentre 6515 è certificato Energy Star 3, specifica che prevede requisiti molto restrittivi. Fra le altre certificazioni, ricordiamo Blue Angel, Ecologo ed Epeat.

WorkCentre 6515, rapporto prezzo/prestazioni

Il modello oggetto della nostra prova viene venduto a un prezzo 400 euro Iva esclusa, e comprende un anno di garanzia on site.

L’estensione di garanzia è acquistabile a parte, ma segnaliamo un’interessante proposta commerciale di Xerox, evidentemente consapevole della qualità dei propri prodotti.

Infatti, all’acquisto di un cambio completo di toner corrisponde l’estensione di garanzia per un ulteriore anno. Di fatto, una sorta di garanzia a vita, legata al solo acquisto dei consumabili.

Workcentre 6515
I quattro toner

I toner sono disponibili in due tagli per il nero e tre per i colori. Facile intuire che WorkCentre 6515 abbia un target di utenti più soliti a stampare testo, che immagini. A riprova di questo, nella capacità standard il nero è accreditato di un’autonomia di 2.500 pagine, i colori 1.000 pagine.

Per quanto riguarda i costi, sono compresi fra i 114 euro Iva esclusa del toner nero da 2.500 pagine e i 180 euro Iva esclusa delle cartucce colore da 4.300 pagine.

Giudizio finale sul WorkCentre 6515

Cosa ci è piaciuto

Il costo del prodotto, competitivo in funzione di prestazioni e solidità.
Il touch panel orientabile.
La garanzia a vita (con una fornitura annuale di toner di qualsiasi dimensione).
Il supporto a cloud e app.

Cosa ci ha convinto meno

Il peso è molto rilevante: più di 30 chili metteranno a dura prova tavoli poco solidi.
Un unico vassoio da 250 fogli, coadiuvato da bypass da 50 fogli, riteniamo sia sottodimensionato per questo tipo di macchina
Il modulo Wi-Fi è opzionale. Per un piccolo ufficio, che non sempre ha punti rete in ogni ambiente, forse sarebbe più comodo trovarlo integrato

drum xerox
Il vano per i 4 tamburi

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php