Home Software Sistemi operativi Windows 10, supporto HDR per Photoshop e le app con gestione colori

Windows 10, supporto HDR per Photoshop e le app con gestione colori

Microsoft ha annunciato di aver rilasciato Windows 10 Insider Preview Build 21382 per i Windows Insider iscritti al Dev Channel.

La novità principale di questa Build 21382 di anteprima per gli utenti che partecipano al programma Insider è il fatto che mette il supporto HDR a disposizione delle app che utilizzano la gestione dei colori.

La modalità HDR, ha messo in evidenza Microsoft nel descrivere i contenuti della release, cambia il comportamento di alcune applicazioni creative e artistiche che usano i profili colore dell’International Color Consortium (ICC).

Tra queste applicazioni, ci sono ad esempio Adobe Photoshop, Adobe Lightroom Classic, CorelDraw e numerose altre.

In precedenza, queste applicazioni erano limitate ad avere come target la gamma di colori sRGB.

In Windows 10 Insider Preview Build 21382, Microsoft ha aggiunto una nuova funzione che permette a queste app di ottenere colori accurati e di accedere alla gamma completa del display HDR.

Per attivare questa funzione, occorre prima chiudere l’applicazione, poi fare clic con il tasto destro del mouse sull’icona dell’app e selezionare Proprietà, quindi visualizzare la scheda Compatibilità. Qui, sotto Impostazioni, bisogna selezionare la casella di controllo che in inglese è denominata “Use legacy display ICC color management”.

Windows 10

Questo flag, ha sottolineato Microsoft, ha effetto solo in modalità HDR. Ricordiamo inoltre che non si tratta di una funzionalità presente nella distribuzione normale di Windows 10. È al momento un’opzione accessibile solo nella release di anteprima Windows 10 Insider Preview Build 21382, destinata agli iscritti al programma Insider.

Tra le altre novità di questa build, Device Manager ha ora la possibilità di visualizzare i driver accanto ai dispositivi. Le nuove viste “Dispositivi per driver”, “Driver per tipo” e “Driver per dispositivi”, consentono agli utenti di visualizzare, installare e rimuovere i driver, mentre la nuova azione Aggiungi driver consente agli utenti di aggiungere e installare nuovi driver su tutti i dispositivi applicabili.

Gestire direttamente i driver, secondo Microsoft è più intuitivo in molte situazioni rispetto a lavorare con loro attraverso i dispositivi su cui sono installati: gli sviluppatori e i power user dovrebbero apprezzare la maggiore flessibilità di questa opzione. Questo cambiamento, ha sottolineato Microsoft, è stato probabilmente già notato da alcuni insider, in quanto è stato aggiunto nella Build 21343.

Microsoft ha poi aggiornato la nuova icona della cartella generica in Esplora file in modo che ora mostri un’indicazione quando la cartella ha dei contenuti. E ha aggiornato la tastiera touch affinché utilizzi il font Segoe UI Variable, oltre ad avere fatto alcune piccole modifiche alle icone.

Ci sono poi altri cambiamenti e, come di consueto, una lista di bug fix e miglioramenti generali.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php