Windows 10 come fare per aggiornare il sistema gratuitamente

Microsoft permette di aggiornare gratuitamente a Windows 10 i sistemi Windows 7, Windows 8 e Windows 8.1 che risultino già attivati e corredati di una regolare licenza d'uso.
L'aggiornamento a Windows 10 dovrà avvenire entro il 29 luglio 2016. Dopo tale data (salvo comunicazioni differenti da parte di Microsoft), l'aggiornamento a Windows 10 partendo da Windows 7, Windows 8 e Windows 8.1 sarà comunque possibile ma potrà essere effettuato solo a pagamento.

Per aggiornare a Windows 10 è possibile utilizzare Windows Update (i file per l'aggiornamento alla nuova versione del sistema operativo vengono per la prima volta distribuiti attraverso questo strumento) oppure ricorrere al software gratuito Media Creation Tool.

L’importante, prima di procedere, è verificare che l’installazione di Windows 7 o di Windows 8.x risulti correttamente attivata. Se si tenta di aggiornare a Windows 10 una copia non attivata di Windows 7 o di Windows 8.x questa, a sua volta, non risulterà attivata.

Con il rilascio del pacchetto di aggiornamento Windows 10 Fall Update, anch’esso distribuito mediante Windows Update, sarà possibile installare Windows 10 da zero utilizzando il Product Key di Windows 7 o di Windows 8.1.

Prima di procedere con l’aggiornamento a Windows 10, il nostro consiglio è quello di creare un’immagine completa del sistema ricorrendo ad esempio ad un software gratuito come AOMEI Backupper.

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here