Websense mette Ace in the cloud per bloccare gli attacchi

La soluzione per l’architettura Triton integra un nuovo livello di sicurezza grazie a difese avanzate in tempo reale contro minacce e malware.

Websense ha rilasciato Ace in the Cloud per l'architettura Triton, una protezione globale cloud in grado di bloccare gli attacchi informatici grazie all'analisi delle minacce e alle difese di sicurezza in tempo reale.

Solitamente i Cso con infrastrutture di rete tradizionali non erano in grado di tenere il passo con gli attacchi dei cyber criminali perché le difese content-aware richiedevano upgrade immediati, fa notare il direttore di Websense, John McCormack: «Ace in the Cloud cambia la situazione e con l'architettura Triton le aziende possono integrare la sicurezza content-aware per contrastare le minacce avanzate e gli attacchi mirati. E le analytics dei big data garantiscono ai Cso visibilità delle minacce a livello mondiale».

Ace in the Cloud può essere integrato con i tradizionali gateway proxy e le difese firewall, esegue valutazioni di difesa dell'Advanced Classification Engine (Ace) di Websense su pagine Web, script attivi, codici di exploit, comandi offuscati, reindirizzazioni Web, Pdf e file eseguibili.

Si tratta della seconda soluzione basata sul cloud di Triton che può essere installata su infrastrutture già esistenti.
Websense Cloud Email Security and Content Control è disponibile per la sicurezza email cloud-based.
Garantisce il sandboxing dell'Url per l'analisi dei link sospetti inseriti nelle email, che spesso sono collegati ad attacchi spear-phishing.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here