Home Prodotti Networking e TLC Vodafone e Nokia, il machine learning contro le anomalie delle reti mobili

Vodafone e Nokia, il machine learning contro le anomalie delle reti mobili

Vodafone, in collaborazione con Nokia, sta introducendo un nuovo algoritmo di machine learning nelle sue reti mobili paneuropee per rilevare e correggere le anomalie prima che abbiano un impatto sui clienti.

Quest’ultima innovazione fa parte della strategia di Vodafone per offrire ai clienti un’esperienza “best on Vodafone” attraverso l’introduzione di nuove tecnologie digitali più affidabili ed efficienti dal punto di vista energetico. All’inizio di questo mese, Vodafone ha trasformato tutte le sue reti fisse e mobili paneuropee in elettricità da fonti rinnovabili al 100%.

Basato sulla tecnologia dei Nokia Bell Labs, il servizio di rilevamento anomalie rileva autonomamente se un’area cellulare mobile mostra comportamenti fuori dal comune che, se lasciati passare inosservati per un lungo periodo, potrebbero influire sulla qualità del servizio ai clienti. Consente agli ingegneri Vodafone di affrontare più rapidamente problemi come congestione in un sito mobile, interferenze, latenza imprevista, difficoltà nella gestione delle chiamate tra celle diverse o errori di configurazione delle chiamate.

Vodafone, i vantaggi della nuova tecnologia nella risoluzione dei problemi

Oltre a rilevare le anomalie, l’algoritmo identifica anche i modelli di cambiamento per consentire alle società operative di Vodafone di affrontare in modo proattivo i problemi prima che abbiano un impatto sul cliente. Una volta attivo, Vodafone si aspetta che il nuovo servizio supporti la sua ambizione di rilevare e affrontare automaticamente l’80% di tutti i problemi anomali della rete mobile e delle richieste di capacità.

Con il supporto di Vodafone, l’algoritmo Bell Labs di Nokia è stato testato sulla rete live per dimostrarne l’accuratezza e per garantire che funzioni con le apparecchiature di tutti i fornitori di rete. Dopo l’implementazione iniziale in Italia su oltre 60.000 celle 4G, Vodafone estenderà il servizio a tutti i suoi mercati europei entro l’inizio del 2022.

Il servizio di rilevamento anomalie di Nokia viene implementato sulla piattaforma cloud di Vodafone per consentire agli ingegneri di prendere decisioni rapide e informate sulla base di analisi dei dati sicure e affidabili, come la possibilità di aumentare la capacità dove i clienti ne hanno più bisogno.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php