Home Vodafone e Nokia collaborano per introdurre l'Open RAN in Italia

Vodafone e Nokia collaborano per introdurre l’Open RAN in Italia

Vodafone e Nokia annunciano un rafforzamento della loro partnership a livello globale e un piano per testare per la prima volta in Italia la tecnologia Open RAN di Nokia sulla Rete di Accesso Radio 5G.

Questa sperimentazione su rete live – spiega l’azienda – aprirà la strada a nuove funzionalità basate su software che consentiranno di utilizzare la connettività in vari settori, dalla telemedicina alle case, dai trasporti alle industrie.

L’unione fra la tecnologia di uno dei maggiori fornitori di apparati radio e la rete paneuropea di Vodafone fornirà una piattaforma che consentirà a un maggior numero di fornitori di software indipendenti, start-up e aziende locali di partecipare alla sfida utilizzando API (Application Programming Interface) aperte.

In questo modo secondo Vodafone si stimoleranno l’innovazione e la competitività dell’Europa, incrementando al contempo l’autonomia digitale e la resilienza della catena di approvvigionamento.

Il progetto pilota coinvolgerà alcuni siti nell’Italia settentrionale e includerà l’esecuzione di software Nokia 5G (baseband e cloud native) sulla piattaforma cloud di Red Hat Openshift, ospitata su server telco Dell Poweredge XR8000 di ultima generazione. I server COTS (Commercial Off-The-Shelf) includeranno una scheda Smart Network interface Card (NIC) per il processing del livello 1 del segnale 5G sviluppata da Nokia in collaborazione con Marvell.

Il progetto ha l’obiettivo di dimostrare che la soluzione Open RAN di Nokia garantisce le stesse funzionalità e prestazioni delle reti radio tradizionali attualmente in uso.  L’implementazione prevede anche la validazione dell’interfaccia di fronthaul aperta (Open Frounthaul) ossia conforme allo standard Open RAN.

Il progetto – sottolinea l’azienda – rappresenta un ulteriore passo avanti nella strategia di Vodafone di diffondere l’Open RAN in Europa, con l’obiettivo di avere il 30% delle stazioni Radio base basate su questa tecnologia entro il 2030. Vodafone ha recentemente annunciato l’intenzione di realizzare 2500 siti Open RAN nel Regno Unito, la prima implementazione su larga scala in Europa.

Complessivamente questo favorirà l’adozione su larga scala di soluzioni di disaggregazione tra hardware e software e l’automazione, e promuoverà la capacità di sviluppare in maniera agile e veloce lo sviluppo delle reti attraverso la tecnologia Open RAN.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

Iscriviti alla newsletter

css.php