Un ruolo da evangelist per il nuovo Cio di Brocade

Si chiama Ari Bose, arriva da Polycom e supporterà l’espansione della strategia di virtualizzazione focalizzata sulla rete del network provider per datacenter.

Si chiama Ari Bose (nella foto) e ha alle spalle oltre trent’anni di esperienza nel settore high tech il manager chiamato da Brocade a ricoprire il ruolo di Chief information officer.

Sua sarà la responsabilità di guidare la trasformazione strategica dell’azienda facendo leva sull’intero portafoglio di soluzioni per un datacenter networking, oggi al centro di una radicale trasformazione.

In particolare, secondo quanto riportato in una comunicazione ufficiale, Bose avrà la responsabilità di standardizzare il sistema It interno a Brocade “per supportare la collaborazione interfunzionale e la gestione della sicurezza delle informazioni e dei rischi”.
Una delle principali iniziative affidate al manager chiamato a rispondere direttamente al vice president of Customer Advocacy e Operational Effectiveness Gale England sarà, infatti, continuare l’espansione della strategia di virtualizzazione focalizzata sulla rete, “in cui Brocade opera al momento con oltre il 70% di carichi di lavoro virtuali”.

Per Bose, che all’inizio della sua carriera ha ricoperto ruoli di seniority in aziende come 3Com, Bay Networks e Apple, per poi diventare senior vice president e Cio di UtStarcom e, più recentemente, senior vice president e Cio di Polycom, si tratterà di evangelizzare all’esterno quanto Brocade sta da tempo perseguendo con l’adozione di tecnologie rivoluzionarie come l’Ethernet fabric, il software-defined networking e le architetture di rete altamente virtualizzate.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here