TV LG 2019, la protagonista è l’intelligenza artificiale

LG TV Oled W9

Entro aprile sarà nei negozi la nuova gamma 2019 di TV LG. Secondo quanto anticipato a gennaio al Ces di Las Vegas, saranno due le linee che caratterizzeranno la proposta di quest’anno: LG Oled TV AIThinQ e LG NanoCell TV AIThinQ. Dalle denominazioni traspare chiaramente che a farla da padrona in tutti i televisori sarà l’intelligenza artificiale. L'IA, indipendentemente dalle sorgenti, analizzerà ed elaborerà immagini e suono per offrire la migliore esperienza visiva e acustica a chi sta davanti al TV.

La nuova gamma Oled

Più in dettaglio, nei TV Oled funzioni AI Picture, grazie all’impiego di un algoritmo Deep Learning, permette di ottimizzare la qualità delle immagini trasmesse dal TV. Partendo dall’analisi del contenuto in termini di risoluzione e tipologia dei soggetti riprodotti, AI Picture confronta le informazioni ottenute con un catalogo di oltre un milione dati visivi salvati all’interno del nuovo processore α (Alpha) 9 Gen 2. In questo modo viene massimizzata la qualità delle immagini. Inoltre, con l’AI Brightness i TV sono in grado di adattare automaticamente la luminosità delle immagini riprodotte in base a quella dell’ambiente esterno.

LG TV Oled W9
Il profilo del prestigioso Oled W9 con la soundbar in dotazione

Con AI Sound, invece, l'Intelligenza Artificiale agisce sull’audio. Riconoscendo il tipo di segnale in entrata (un film, una canzone, un evento sportivo) ne ottimizza l’equalizzazione per restituire il suono più adatto per il tipo di contenuto potendo riuscire a ricreare fino a 5.1 canali virtuali. Non solo. Il TV è anche in grado di ottimizzare autonomamente le impostazioni audio in base alle condizioni acustiche della stanza.

L’integrazione dell’Intelligenza Artificiale all’interno del sistema operativo proprietario di LG WebOS 4.5 (AI UX) rende l’interazione col TV più semplice e intuitiva. La funzione di Natural Language Processsing può soddisfare richieste complesse effettuate tramite comandi vocali, riconoscere abitudini e gusti dell’utente suggerendo nuovi contenuti su misura e riordinare le App in base alle abitudini di utilizzo. Inoltre, tutti i TV 2019 hanno integrata la compatibilità con Google Assistant e a breve arriverà quella con Amazon Alexa e Apple Airplay 2 / Apple HomeKit. Nessun aggiornamento è pero ora previsto per i modelli del 2018, i quali già supportavano Google Assitant.

La gamma LG OLED TV 2019 è composta da 4 serie: Signature W9 (65″ e 77″), E9 (55”, 65”), C9 (55”, 65”, 77”), B9 (55”, 65”).

La linea NanoCell

Anche i TV con tecnologia NanoCell consentono di intervenire sull’ottimizzazione dell’immagine (NanoColor), sulla precisione del colore su un ampio angolo di visione (NanoAccuracy) mantenendo un bordo ultra sottile dal design elegante (NanoBezel).

La gamma 2019 di TV NanoCell comprende quattro serie: SM9800 (55” e 65” con con Full Array Dimming Pro), SM9600 (49”,55”,65”, 75” e 86” con Full Array), SM8600 (49”, 55”, 65” e 75”) e SM8200 (49”, 55”, 65”) . A eccezione della serie SM8200, la gamma NanoCell 2019 è dotata di NanoCell Display, nuovo processore α (Alpha) 7 Gen 2, e compatibilità Dolby Vision e audio Dolby Atmos.

LG NanoCell 9800
Il top di gamma della linea NanoCell, il modello 9800

Tutti gli LG OLED TV 2019 e i NanoCell con i nuovi processori α offrono il supporto a Dolby Vision e sono dotati di porte HDMI 2.1 per la visualizzazione di contenuti 4K nativi a una velocità di 120 fotogrammi al secondo.

Un pensiero anche ai videogamer

La collezione 2019 di LG TV è compatibile con due funzioni pensate appositamente per i video-giocatoriVRR (Variable Refresh Rate) che permette di visualizzare l'immagine nel momento in cui viene renderizzata dalla GPU, eliminando quindi fenomeni come lo "screen tearing" e diminuendo anche l'input lag (il ritardo nella risposta ai comandi) e l’Automatic Low Latency Mode (ALLM), che serve invece per impostare automaticamente la modalità video capace di assicurare la minore latenza possibile (modalità Gioco con l'input lag più basso). La modalità Gioco si può inoltre regolare come qualsiasi altra modalità video. In questo modo non si deve scegliere tra reattività e fedeltà delle immagini.

I prezzi dei nuovi TV LG non sono stati annunciati.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome