Trimestrale Apple: bene iPhone e Mac, scivola iPad

Buona la trimestrale a Cupertino, con gli indicatori in salita soprattutto sul fronte smartphone. Qualche difficoltà per i tablet, in discesa del 13% anno su anno.

Contrariamente alle sue abitudini, generalmente orientate a un moderato ottimismo, senza mai osare sbilanciamenti, Apple questa volta dichiara di vedere rosa.
I risultati della trimestrale appena conclusa la portano infatti a rivedere al rialzo le previsioni della stagione natalizia, trainando, come è facilmente comprensibile, anche il titolo al rialzo.

Nel primo trimestre del nuovo esercizio fiscale, infatti, la società ha registrato un incremento del 16 per cento nelle vendite di iPhone e un buon incremento anche nelle vendite di computer, arrivando così a superare le previsioni degli analisti di Wall Street: il fatturato si è attestato infatti a 42,12 miliardi di dollari, al di sopra dei 39,9 attesi.
A questo risultato, in crescita del 12,2 per cento rispetto al pari periodo dell'anno precedente, hanno contribuito anche gli ordini dei nuovi iPhone 6 e iPhone 6 Plus, le cui vendite sono iniziate con il mese di settembre: complessivamente si parla comunque di 39,27 milioni di unità, contro i 38 delle previsioni.
Similmente, nell'ambito delle vendite Mac, si parla di 5,5 milioni di unità.

Tutto questo fa dunque rivedere al rialzo le previsioni per il prossimo trimestre, quello natalizio e tradizionalmente il più forte dell'intero anno: Apple fissa l'asticella non più a 63,5 miliardi di dollari, bensì a 66,5.

La nota negativa in questo contesto rappresentata dagli iPad, che per il terzo trimestre consecutivo sono in scivolata: si parla di un -7% sequenziale a 12,3 milioni di unità, che diventa -13% su base annuale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here