Toshiba porta anche in Italia i server wireless

Nell’ottica delle Total Wireless Solution la società porta anche nel nostro Paese i server della linea Magnia. Saranno disponibili presso tutti i distributori Toshiba, ma per un numero selezionato di rivenditori e Var

Total Wireless Solution. È questo il nuovo payoff che caratterizza la comunicazione di Toshiba, intenzionata a ricollocarsi sul mercato in un'ottica di fornitore un po' più “globale” rispetto a prima, con un'offerta completa di device che spazia dal consolidato segmento dei notebook (sebbene la concorrenza di Dell si faccia sentire) fino a coprire tutte le esigenze di mobilità, server inclusi.
In effetti, la vera novità di questi annunci di fine estate fatti dal colosso nipponico non sta tanto nei nuovi Tecra e Portegè, di cui abbiamo già avuto modo di parlare nella giornata di ieri, quanto nella decisione presa dall'azienda di portare anche in Italia le proprie linee server, commercializzate in Giappone da una ventina di anni e negli Stati Uniti dal 1988.

In realtà, il nostro era l'unico mercato europeo nel quale i server Toshiba non erano commercializzati: si inizia ora, a detta dell'amministratore delegato Andrea Persegati, perché l'inserimento dei server a listino è funzionale a un'offerta completa, tutta giocata sull'dea della mobilità e della connettività senza fili. Tutti i distributori già partner del vendor (a oggi Ingram Micro, Esprinet e Tech data) li avranno a magazzino, ma non tutti i dealer o Var potranno offrirli ai loro clienti. Il perché ce lo spiega Andrea Persegati: “Non abbiamo intenzione di sparare a zero su questo settore. I server li abbiamo introdotti nella nostra offerta perché era un anello mancante alla nostra strategia, per questo li venderemo con e attraverso chi avrà delle ottime soluzioni da offrire al mercato”. Intanto, Shot, azienda che da sempre certifica i partner per conto di Toshiba, selezionerà un numero di operatori sui quali il vendor giapponese ha intenzione di lavorare.

In particolare, Toshiba ha presentato due macchine "wireless ready", per le quali è prevista l'installazione di una Pc Card per Wlan che le trasforma in access point per realizzare reti Ethernet senza fili.
La prima di queste macchine si chiama Magnia Z300 ed è indirizzata alle piccole e medie imprese. Disponibile in rack o mini-tower, è un due vie basato su processori Intel Pentium III, ha un controller RAID (0/1) con dischi Ultra DMA 100 estraibili a caldo e due interfacce LAN 10/100 Mbps. Il costo indicativo dovrebbe aggirarsi intorno ai 7 milioni di lire.
La seconda macchina si chiama invece Magnia Sg20, ed è destinata agli ambienti Soho, se non addirittura domestici. Anche in questo caso la presenza di una Pc Card per WLAN ne consente l’utilizzo in modalità wireless. La macchina monta un Celeron a 750 MHz ed è basata su Linux, scelta questa giustificata dalla volontà di contenimento dei costi al di sotto dei 5 milioni di lire. Grazie alla dotazione software, può essere print/file server, mail server, Web server, Internet gateway e firewall.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here