Tango, al tablet di Google piace il 3D

Sarebbero 4.000 i primi tablet con cuore Android dotati di sensori 3D sviluppati nell’ambito del progetto Tango.

È un investimento convinto quello che Google sta perseguendo con il progetto Tango.
A inizio anno si era diffusa la notizia che la società stava lavorando all’inserimento di sensori 3D nella piattaforma Android, così da consentire la rilevazione dei movimenti e degli ambienti a una velocità di 25.000 rilevazioni al secndo.

Tango, questo il nome del progetto, sta ora per concretizzarsi nei primi prodotti finiti: 4.000 tablet pronti probabilmente già dal prossimo mese e in grado di elaborare riproduzioni tridimensionali degli ambienti circostanti.
Display da 7 pollici, due videocamere posteriori, sensori a infrarossi, software dedicato per l’elaborazione 3D dovrebbero essere le caratteristiche salienti dei nuovi tablet, la cui presentazione ufficiale al pubblico potrebbe cadere nel corso di Google I/O di giugno.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here