Home Prodotti Storage Synology: abilitare i dati e proteggerli è scritto nel DNA

Synology: abilitare i dati e proteggerli è scritto nel DNA

Gli storage sono da anni oggetto di un forte percorso evolutivo. Lontane dal declino che qualcuno aveva frettolosamente ipotizzato, le soluzioni di archiviazione hanno imparato ad integrarsi con gli storage cloud, ampliandone le possibilità e offrendo sicurezza e flessibilità d’uso. Di questo e molto altro parliamo con Victor Wang, Managing Director di Synology France.

Aumentando di volume e provenendo da fonti sempre più diverse i dati saranno centrali a ogni livello nel 2022. Quali sono le direttive di Synology per governare ecosistemi complessi di dati?

I dati sono il fulcro della trasformazione in tutti i settori. Grandi aziende, ospedali, scuole e  organizzazioni strutturate, tutti hanno la necessità di gestire i loro dati in modo semplice, sicuro e affidabile. E Synology vanta un know-how eccezionale per supportare le richieste di questi mercati con un ecosistema completo, che include soluzioni SAN ultra-performanti, dischi rigidi e SSD di alta qualità, il tutto completato dal già noto DSM. Negli ultimi anni, ci siamo concentrati molto su queste unità enterprise. La serie SA è la nostra soluzione più scalabile, in grado di supportare unità SAS o SATA fino a 1,5 PB per sistema. La nostra serie FS comprende invece i nostri NAS all-flash più performanti. Allo stesso tempo, abbiamo anche introdotto prodotti ottimizzati per la disponibilità del servizio. UC3200 e SA3200D sono soluzioni IP SAN e NAS a doppio controller, rivolte a diversi scenari di utilizzo in configurazioni dual-active o active-passive, rispettivamente.  Abbiamo osservato un’ottima crescita nel business SA/FA/UC nel 2021, e continueremo a far evolvere il nostro portfolio di prodotti con l’obiettivo di soddisfare al meglio le richieste del mercato. Come accennato prima, per completare la nostra offerta, abbiamo lanciato un’intera gamma di unità che garantiscono alta affidabilità e prestazioni ottimali. Ad esempio, i dischi SATA HAT5300 sono dedicati all’archiviazione e al backup, mentre i dischi SAS HAS5300 sono perfetti per la virtualizzazione e la SAN. Infine, ma non meno importanti, i sistemi SSD SAT5200 SATA sono progettati per prestazioni estreme. Queste soluzioni complete rispondono alle crescenti esigenze di molte aziende e organizzazioni dei più svariati settori: settore pubblico, istruzione, sanità, business, ecc. Per esempio, l’UNESCO utilizza i prodotti e le soluzioni Synology di fascia alta e enterprise per eseguire il backup di tutte le macchine virtuali in 70 paesi da un’unica console. Abbiamo fornito una soluzione su misura che consiste in due server NAS per ogni sito per facilitare la distribuzione degli stessi prodotti in ogni sede in 70 paesi.  Inoltre, l’ecosistema di Synology è perfettamente adattabile al sistema scolastico. Che si tratti di fare il backup dei dati più importanti o di collaborare efficacemente con studenti e insegnanti, Synology propone una gamma di soluzioni economiche ma potenti. Ad esempio, Het Steek, una scuola con più di 3.000 studenti e insegnanti nei Paesi Bassi, ha adottato l’ecosistema Synology che li ha aiutati a risparmiare 21.000 euro all’anno e a beneficiare di backup 15 volte più veloci.

synology c2

Il successo del cloud non ha certo decretato la fine dell’archiviazione dati on premise. Quali sono le strategie di Synology per questi due mondi, solo in apparenza scollegati fra loro?

Da anni ormai, le soluzioni Synology si integrano perfettamente con Google Drive, Dropbox, Amazon e altri servizi cloud pubblici comunemente usati dalle aziende. Dalla nostra esperienza passata al servizio degli utenti, ci siamo resi conto che la crescente domanda di tale integrazione tra il cloud privato e il cloud pubblico deriva principalmente dai requisiti di backup. Tuttavia, tale richiesta deve spesso affrontare sfide come il livello e la profondità dell’integrazione tra diversi fornitori, così come la frequenza con cui questi servizi di cloud pubblico rilasciano nuovi aggiornamenti, causando problemi di compatibilità tra gli utenti, compromettendo di conseguenza l’esperienza complessiva dell’utente. Inoltre, siamo molto orgogliosi della qualità del nostro supporto clienti. Per gli utenti, il processo di comunicazione tra loro e i fornitori di cloud pubblico è spesso lungo e impegnativo. Per gli utenti aziendali, il tempo per risolvere i problemi può essere un problema ancora più importante.

La scoperta di questa lacuna non colmata nel mercato ha spinto Synology a sviluppare il proprio one-stop per tutti i servizi di cloud pubblico che forniscono agli utenti la flessibilità di stabilire la propria infrastruttura cloud privata, pubblica e ibrida. Non solo tale iniziativa risolve i comuni problemi di compatibilità dell’integrazione di più parti, ma il processo di supporto tecnico e del cliente diventa più rapido e senza intoppi. In termini di strategie future delle due offerte di soluzioni, non stiamo cercando di sostituire la nostra esistente attività NAS, né stiamo puntando su un modello di business per forza incentrato sul cloud pubblico. Infatti, DSM e C2 sono entrambe piattaforme molto importanti per Synology, e continuiamo a osservare la domanda in entrambi i posti a causa della continua richiesta di infrastrutture IT cloud ibride.

Per questo, il nostro obiettivo primario per il prossimo futuro è quello di continuare a investire risorse e talenti in entrambe le offerte DSM e C2, mentre promuoviamo C2 come entità indipendente (Cloud e Backup). Di conseguenza, ci aspettiamo che gli utenti godano pienamente dei servizi e delle esperienze C2 di Synology, ma anche che riconoscano le soluzioni cloud ibride tra gli ecosistemi DSM e C2 altamente integrati

C2 Transfer

La parola chiave per il cloud è sicurezza. Quale è il vostro approccio e quali soluzioni proponete ai clienti?

Il rischio di attacchi malware è aumentato costantemente, anche sulla spinta dell’emergenza sanitaria in atto, e ha spinto le aziende a consentire l’accesso esterno alla loro infrastruttura IT per il lavoro remoto. Abbiamo anche recentemente notato che molti ransomware prendono di mira specificamente gli ospedali e le organizzazioni sanitarie, spesso sopraffatte dalla situazione attuale. Pertanto, è fondamentale per le aziende garantire la sicurezza dei loro dati e prevenire la perdita di dati.

Anche se offriamo diverse soluzioni per garantire la sicurezza dei dati, raccomandiamo sempre ai nostri clienti di utilizzare la strategia di backup 3-2-1: un solido piano di backup 3-2-1 include almeno tre copie di dati in più posizioni: l’originale, un primo backup memorizzato in loco e un secondo backup situato fuori sede.

Per il backup remoto, abbiamo implementato Synology Cloud² (C2). Synology C2 aumenta la sicurezza dei dati on-premise con il backup basato su cloud, per ottenere la massima protezione dei dati in modo semplice. Con le tecnologie di crittografia a livello militare per prevenire accessi indesiderati, la flessibilità, la facilità d’uso e l’alta scalabilità, l’archiviazione dei dati su Synology C2 porterà alle aziende una strategia completa, che garantisce che i dati siano sempre sicuri, accessibili e recuperabili.

C2 non è solo questo: un’altra caratteristica molto interessante che abbiamo progettato per i nostri consumatori, e per fornire loro ogni strumento utile, è l’integrazione di C2 Transfer, attraverso cui gli utenti possono condividere i loro dati in totale sicurezza e nel rispetto della privacy, grazie alla crittografia end-to-end ma anche al design zero-knowledge.

Sicurezza e privacy degli utenti rappresentano per Synology un punto fermo irrinunciabile, e per questo abbiamo sviluppato soluzioni sempre più efficaci sotto questo aspetto.

synology surveillance

La sorveglianza si evolve continuamente, grazie anche a tecnologie come l’intelligenza artificiale. In questo segmento Synology è attiva da tempo: che novità proponete al mercato e verso quali orizzonti vi state orientando?

Le soluzioni di videosorveglianza giocano un ruolo importante nella nostra attività e i ricavi delle licenze dei dispositivi continuano a crescere ogni anno. Poiché qualsiasi NAS Synology può installare Surveillance Station, la nostra soluzione VMS, abbiamo osservato molte distribuzioni a uso misto che sfruttano la flessibilità di un dispositivo Synology.

Con l’aiuto di AI e Surveillance Station, noi di Synology possiamo proporre una soluzione personalizzata per aziende e famiglie. Sono molte le diverse funzionalità pernsate per aiutare i nostri clienti a proteggere la loro azienda, casa e altri ambienti con un software completo, affidabile e intuitivo, come il riconoscimento dei volti, il conteggio delle persone, il rilevamento delle intrusioni e il rilevamento di persone e veicoli.

La versione più recente, Surveillance Station 9.0, presenta numerose evoluzioni e caratteristiche che la rendono una piattaforma ancora più potente, per esempio: miglioramenti nel design dell’interfaccia utente per consentire un monitoraggio più efficace, una distribuzione semplificata di grandi sistemi di sorveglianza o implementazioni dei meccanismi di sicurezza della piattaforma. In precedenza abbiamo parlato di un ecosistema completo. Bene, per il settore della sorveglianza, questo si unisce al DVA1622 appena annunciato, alla nuova versione di Surveillance Station 9.0 e al C2 cloud. Gli utenti di Surveillance Station saranno in grado di attivare il backup simultaneo del flusso video sul cloud C2, garantendo così continuità aziendale in caso di disastro o furto. Il DVA1622 è di gran lunga l’NVR a 2 alloggiamenti più compatto e accessibile agli acquirenti, dedicato alle piccole imprese o anche alle famiglie che potranno trarre vantaggio dall’analisi avanzata supportata dall’AI, aumentando ulteriormente la sicurezza dei loro locali.

Leggi tutti i nostri articoli su Synology

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php