Symantec tra patch e spam

On iPatch viene oggi reso disponibile in versione standalone per le piccole e medie imprese, mentre un accordo con MessageLabs ha come oggetto la tecnologia Brightmail.

7 settembre 2004 Il rilascio della versione 1.1 di On
iPatch
offre a Symantec l'occasione per annunciare una
nuova strategia commerciale per il prodotto, che oggi viene reso disponibile
anche per il mercato delle piccole e medie imprese.
On iPatch, finora
commercializzato insieme a On iCommand, è ora disponibile in versione
stand alone
e mette a disposizione delle aziende i tool necessari per
supportare gli amministratori It nell'automatizzare la gestione delle
patch.
La solzione è in grado di determinare in maniera rapida e proattiva
la situazione delle patch su tutti i computer di un'azienda, identificando le
patch di sicurezza Microsoft mancanti ed eventualmente installandole
automaticamente su singole macchine, gruppi di computer o simultaneamente
sull'intera infrastruttura aziendale.
E se On iPatch rappresenta
un nuovo tassello nella politica di protezione globale dell'azienda,
un'altra tessera viene aggiunta al puzzle con l'annuncio di un nuovo accordo di
collaborazione raggiunto con MessageLabs.
Quest'ultima
integrerà infatti il proprio AntiSpam Service con la tecnologia Brightmail,
acquisita da Symantec lo scorso mese di giugno.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here