Sun invita Microsoft a unirsi al Liberty Alliance Project

Dopo i recenti annunci di Microsoft, che si propone di aprire alle terze parti il suo sistema di autenticazione Passport, Sun si unisce al progetto creato per sostenere lo sviluppo di un sistema non centralizzato di singolo sign in.

Sun Microsystems si è unita al Liberty Alliance Project, un'alleanza di 35 vendor, clienti e altre organizzazioni nata per sviluppare un sistema non centralizzato di singolo sign in dedicato agli utenti dei servizi Web. I dettagli sul tipo di tecnologia che verrà utilizzata sono già stati decisi, ma Sun ha affermato che potrebbe essere formulato anche un elenco di Api (Application Programming Interface).


Liberty stabilirà anche le linee guida per la gestione dei dati personalizzati dei clienti. Il gruppo prevede di interagire con i legislatori dei vari governi, per stabilire le policy che saranno adottate dalle organizzazioni utilizzanti i repository di dati e i servizi basati su Liberty. I membri dell'alleanza, però, premono affinché questa non possa operare come singola società.
L'annuncio arriva a distanza di qualche giorno da quello di Microsoft, che prevede una espansione del tutto simile del proprio sistema Passport. Sun ha invitato Microsoft a unirsi al Liberty Alliance Project affermando che, finché non sarà chiaro quale tecnologia potrà essere utilizzata per costruire le Api di Liberty, queste potrebbero essere anche vendor-neutral e simili all'utilizzo di Xml con le attuali tecnologie di directory. Ma la battaglia è appena iniziata. Un portavoce di Microsoft ha affermato che Liberty adotta Kerberos 5.0, un sistema di autenticazione basato su certificati che Microsoft inserirà in Passport e che, quindi, non vi è alcuna necessità che la casa di Redmond si unisca all'alleanza.


Se Liberty adotterà specifiche basate su Xml, sarà molto probabile uno scontro: gli sforzi dell'industria sono già cristallizzati attorno all'encryption per Xml, Xml Key Management Specification (Xkms) e Security Assertion Markup Language (Saml). Assieme a Sun, nell'alleanza compaiono società di infrastrutture e servizi online che adotteranno le Liberty Api nei prossimi prodotti o costruiranno servizi basati su tali prodotti.
Tra le aziende che sostengono il Liberty Alliance Project figurano i nomi di Entrust, Rsa Security e Verisign, Nokia, Cingular Wireless, Ntt DoCoMo e Sprint, oltre a Cisco Systems, Gemplus e tanti altri.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here