Sun e Rambus al centro di alcune indagini della commissione federale

Le investigazioni dell’Ftc statunitense sono volte a verificare il ruolo delle due aziende nello sviluppo degli standard per la memoria Ram

Controversia dopo controversia, il Dipartimento di Giustizia degli Stati
Uniti ormai ha aperto una serie di procedure investigative nei confronti di
diverse aziende che operano nel settore It. Questa volta nel mirino della
giustizia sono finite Sun Microsystems e Rambus, che starebbero incoraggiando
l'uso di tecnologie di memoria di cui detengono i brevetti.


Secondo quanto riportato da alcuni quotidiani finanziari, fonti vicine alla
Federal Trade Commission avrebbero affermato che l'Ftc sta cercando di chiarire
il ruolo di Sun nello sviluppo di alcuni standard per la Ram per i quali
pretenderebbe il pagamento di royalty da alcuni concorrenti. L'investigazione
nei confronti di Rambus tenta invece di far luce sul fatto che l'azienda stia o
meno lavorando al fine di dar vita ad alcuni standard per la fabbricazione di
chip di memoria più veloci, rimanendo però proprietaria dei brevetti più
rilevanti.
Stando alle ultime notizie, sembrerebbe che le investigazioni
abbiano avuto inizio negli ultimi mesi della presidenza di Bill Clinton.


C'è però da dire che la stessa Rambus ha indetto una causa a Infineon sempre
riguardo gli standard. Rambus ha citato in giudizio l'azienda tedesca perché
avrebbe infranto alcuni brevetti e avrebbe tenuto un comportamento assolutamente
fuori luogo durante il congresso del Jedec sugli standard per la memoria. Da più
parti sembra ci siano state segnalazioni sul fatto che Rambus prenda spunto per
i propri brevetti proprio dalle discussioni che avvengono all'interno dello
Jedec. Rambus ha ovviamente smentito tutte queste voci.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here