Sun aggiorna gli UltraSparc IV

Debutta il core a 1,35 GHZ e a fine anno arriverà la nuova architettura della versione IV+. Nell’attesa di Niagara e Supernova.

Si aggiorna la potenza elaborativa dei server SunFire con l'introduzione del nuovo processore UltraSparc IV, inizialmente prevista per i sistemi v490 e v890 e, a già partire dalle prossime settimane, estesa a tutta la gamma Sun Fire.


Se il nuovo chip, un dual core che viaggia a 1.35 GHz, aumenta la velocità della gamma attuale, ferma ai 1.2 GHz di clock, la nuova generazione UltraSparc IV+, attesa verso fine anno, farà di più: secondo Sun rappresenterà una pietra miliare per gli utenti dei sistemi della casa californitana in termini di prestazioni. Tale oboettivo sarà raggiunto grazie alla presenza di una cache L2 da 2 Mb on chip, affiancata da un cache di terzo livello sulla scheda madre.


L'UlteraSparc IV+ sftutterà 295 milioni di stransistor e offrirà due core da 1.8 GHz.


Secondo alcuni osservatori, tuttavia, la vera pietra miliare Sun la posizionerà con il rilascio dei sistemi di prossima generazione basati sul primo dei processori per il "throughput computing", un chip dotato di ben otto core e conosciuto attualmente con il nome in codice Niagara. Il costtruttore starebbe rispettando i tempi per il rilascio all'inizio del 2006.


E dopo Niagara (presumibilmente nel 2008) sarà la volta dei sistemi Supernova basati sul processore Rock, che dovrebbe aggiungere alle capacità di networking di Niagara miglioramenti sui thread singoli e sul calcolo floating point.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here