Subito.it punta sul “glocal” per proporre servizi personalizzati

Claudio Campagnoli, Sales Manager di Subito.itPer Subito.it, prima piattaforma digitale in Italia per la compravendita dell’usato, la parola d’ordine è “glocal”, ovvero, come spiega il responsabile vendite Claudio Campagnoli, “la capacità di offrire servizi personalizzati e innovativi sia alle grandi aziende sia alle piccole e medie imprese, a partire da una dimensione locale per arrivare a livello nazionale”.

Questa strategia ha permesso all’azienda di registrare nel 2014 un incremento di fatturato del 50% e di triplicare il numero dei clienti nuovi, soprattutto grazie all’esplosione dell’advertising locale. Proprio per rispondere al meglio alle potenzialità del mercato locale, Subito.it ha recentemente acquisito Dotadv, piattaforma di self-service advertising che consente all’azienda di automatizzare la vendita di spazi pubblicitari ai piccoli inserzionisti e alle piccole-medie imprese e di sviluppare la tecnologia autonomamente in base alle proprie esigenze. “L’acquisizione di Dotadv ci ha permesso di estendere la nostra offerta anche a chi ha budget limitati – precisa Campagnoli –. Tra le Pmi, lo scorso anno abbiamo attivato circa 600 clienti. Grazie anche ad Dotadv, nel 2015 puntiamo a consolidare questo numero”. E con oltre 8 milioni di utenti unici al mese, non c’è dubbio che Subito.it possa rappresentare un’interessante opportunità per promuovere un prodotto o un’attività.

Il nostro è un modello scalabile – sottolinea Campagnoli – che bene si presta a soddisfare le esigenze di realtà di diverse dimensioni. Riusciamo a mettere in comunicazione domanda e offerta attraverso una piattaforma semplice e veloce, in cui i device mobili stanno assumendo sempre più importanza perché consento di effettuare direttamente le trattative. Oggi circa la metà degli utenti accede al nostro sito da tablet e smartphone”.

E cosa cercano queste persone? “Il nostro catalogo comprende 37 categorie merceologiche – afferma Campagnoli -. Tra queste, quelle maggiormente oggetto di ricerca riguardano il mondo dei motori: nell’ordine auto, nautica e motociclette. Ma molto attive sono anche quelle legate agli animali di compagnia e all’arredamento, due categorie che permettono di avere una forte riconoscibilità agli operatori che decidono di investire in advertising. Se poi vogliamo entrare nel dettaglio dei termini più ricercati, la prima posizione spetta a Vespa, ma molto usati sono anche smartphone, iPhone, Fiat 500, biciclette e divani. Da sottolineare che, dal punto di vista demografico, la percentuale maggiore di nostri utenti è di sesso maschile”.

Il nostro obiettivo per l’anno in corso – sostiene Claudio Campagnoli – è proseguire nello sviluppo dell’offerta glocal, nazionale e locale, continuando a offrire la soluzione più adatta a coloro che cercano un mezzo innovativo per comunicare e attivare busisness”. Questo da una parte significa mantenere la possibilità per i privati di inserire annunci gratuiti a cui però poter affiancare anche opzioni di visibilità aggiuntiva per vendere più rapidamente; dall’altra parte di proporre la soluzione Subito Pro, un servizio premium che dà diritto a un numero di annunci illimitato con layout personalizzato e che offre anche l’opportunità di creare un sito per la propria attività.

Per sviluppare al meglio l’offerta “glocal”, Subito.it ha suddiviso il team della sua concessionaria in due macro-aree: adv nazionale, dove i key account manager gestiscono i clienti, i centri media e il programmatic, e adv locale, che opera attraverso la forza vendita territoriale, il teleselling e il self-provisioning.

Grazie a una visione consulenziale all’avanguardia e alla possibilità di mettere a disposizione del cliente una segmentazione del mercato estremamente precisaconclude Campagnoli -, siamo in grado di realizzare progetti su misura per supportare il business di qualunque attività”.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome