Smau 2003: Deskjet 9600, le stampanti con doppia veste

I nuovi modelli di periferiche HP si indirizzano al fotografo amatoriale grazie alla stampa a 6 inchiostri e senza bordi. Previste diverse opzioni che possono andare incontro anche alle esigenze del piccolo ufficio

5 ottobre 2003 Ideali per gli appassionati di fotografia, ma che all’occorrenza
possono trasformarsi in macchine macina-stampe da usare in ufficio. Le nuove DeskJet
9600
di Hewlett-Packard si presentano in una doppia veste: 6
inchiostri
, stampa senza bordi, tecnologia PhotoRet IV
con risoluzione fino a 4800 dpi per le esigenze del fotografo
amatoriale. Oppure 4 inchiostri, supporto per la stampa
fronte-retro
e gestione del formato A3 per le esigenze
aziendali. E’ l’utente a scegliere se usare i 4 o i 6 inchiostri a
seconda del documento che deve stampare.

La stampa a 6 inchiostri e possibile utilizzando la cartuccia a 3 colori N.
57 abbinata alla cartuccia fotografica N. 58. Per la stampa a 4 inchiostri si
usa invece la cartuccia del nero N. 56 che si abbina alla N. 57.

La gamma si compone di 3 prodotti: il modello DeskJet 9650
stampa fino a 20 ppm in bianco e nero e 15 a colori. Dispone in opzione dell’accessorio
per la stampa fronte-retro che consente anche di gestire i formati fino all’A3+
(ad esempio per opuscoli volantini, offerte commerciali). Quest’accessorio
è già integrato nel modello 9670, mentre rimane
optional nella DeskJet 9680. Quest’ultima è dotata
del software RIP Adobe PostScript 3 per stampare con maggiore precisione e qualità.

Per quanto riguarda la gestione della carta e le interfaccia, le nuove DeskJet
vengono fornite con un cassetto di alimentazione da 150 fogli e porte USB e
parallela.

La disponibilità è immediata e i prezzi (IVA compresa) consigliati
sono i seguenti:
Deskjet 9650: 496 euro
Deskjet 9670: 602 euro
Deskjet 9680: 650 euro

Hewlett Packard è presente in Smau al Pad.
14 Stand C12
.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here