Servizi cloud: quali scegliere

In cerca di spazi di memorizzazione e archiviazione dati sempre più grandi, ovviando a costi di licenza software troppo alti, scarsa flessibilità di implementazione, server vetusti e utenti con esigenze di condivisione in continuo aumento, sono sempre di più le aziende che ricorrono a servizi di posta elettronica e di archiviazione file su cloud. Da qui una ricca offerta declinata in cloud pubblico, privato fisico, privato virtuale e ibrido, dove a cambiare è il livello di controllo esercitabile dall’It manager in azienda, e la crescente diffusione di servizi che, sulla nuvola, portano con sé una serie di vantaggi tangibili. Vediamo i principali.

Applicazioni: quelle che risiedono sulla nuvola sono rese fruibili attraverso la connessione a un altro sistema e per essere utilizzate non richiedono un’installazione fisica ma una connessione a Internet. In questo modo, si riduce il carico computazionale e con esso i requisiti hardware della macchina che utilizza i singoli servizi. Tra i vantaggi, l’accesso costante all’ultima versione disponibile e l’indipendenza dalla piattaforma utente utilizzata.

Business intelligence: in cloud garantisce la disponibilità generale delle analisi e il facile abbinamento, anche in ottica IoT, di dati provenienti da fonti diverse per creare in tempi rapidi applicazioni e report analitici articolati e interattivi.

Contabilità, finanza e controllo: portarle in cloud rende possibile elaborare tutte le transazioni generate dai processi di vendite e acquisiti, magazzini e produzione e le scritture contabili necessarie alla contabilità generale, a quella gestionale e finanziaria, senza dimenticare modellazione e pianificazione di operations e finanza.

Datacenter intelligence: sulla nuvola permette il monitoraggio delle infrastrutture e il miglioramento dell’efficienza energetica all’interno dei datacenter.

Data warehouse e analytics: anche in ottica IoT, il proliferare di sistemi di analytics o di data warehouse as a Service consente alle aziende di basare con sempre maggior sicurezza sulle informazioni strutturate e non le proprie decisioni di business fornendo accesso istantaneo ai dati analizzati nel luogo in cui si trovano per ottenere insight di valore più rapidamente e con meno difficoltà.

Ecommerce: in un settore del retail in continua evoluzione, optare per una soluzione in cloud, che unisce funzionalità di commercio digitale, gestione ordini, point of sales, store operation e capacità di analisi predittiva, consente di avviare la propria strategia omnichannel dicendo addio a tecnologie obsolete, agendo in maniera agile e veloce per offrire un’esperienza d’acquisto migliore.

Elearning: convenienza in termini di setup e manutenzione caratterizzano l’offerta di piattaforme per l’apprendimento online basate su cloud, che non richiedono l’installazione di software, sono pay per use, si adattano alle esigenze di formazione dell’organizzazione, offrono il vantaggio di una formazione mobile per una collaborazione fluida tra la forza lavoro distribuita.

Enterprise social collaboration e intranet: in cloud è possibile portare anche soluzioni collaborative e di social business per creare un coinvolgimento costante tra colleghi, clienti e partner integrando in un unico ambiente di lavoro tutti gli strumenti più avanzati di comunicazione, tra cui i meccanismi adottati dai social media contestualizzati nel proprio modello organizzativo e di business.

Erp: portare il proprio gestionale completo sulla nuvola consente la gestione delle risorse e dei processi aziendali e l’accesso a tutti i dati e alle informazioni in logica di Business intelligence. Diventa così possibile integrare in un unico strumento dal Crm al bilancio, passando dal magazzino e accedere ai dati aziendali in qualsiasi momento e da qualunque luogo attraverso una connessione a Internet.

Fatturazione: in cloud potrebbe rappresentare il futuro della contabilità. Raccogliere le fatture emesse e ricevute tramite strumenti online permette alle aziende di avere sempre sotto controllo le performance delle proprie attività e di creare e conservare le proprie fatture da qualunque device si interfacci con il web.

File sharing: per condividere file di grandi dimensioni, archiviarli, o lavorare in modo collaborativo ai medesimi documenti, diventano indispensabili i servizi di cloud computing che consentono di conservare i documenti in archivi in Rete condivisi, slegati da hardware specifici e accessibili da qualsiasi dispositivo. Tra i vantaggi: maggiore flessibilità lavorativa, lavoro in team anche a distanza, condivisione delle modifiche operare sul medesimo documento di lavoro, facilità di accesso anche a documenti particolarmente grandi, come video, presentazioni e immagini.

File storage: il servizio in cloud consente di creare e gestire spazi sicuri e replicabili in cui memorizzare i propri dati accessibili da qualsiasi computer, tablet o dispositivo mobile, beneficiando di un sistema di archiviazione immediato, economico e scalabile.

Hosting: con l’offerta on demand di server e Cpu virtuali è possibile accedere a risorse di hosting che possono essere utilizzate in modo scalabile, in base alle esigenze del proprio business.

Maintenance: portata in cloud garantisce accesso rapido e sicuro a macchine e impianti gestibili, configurabili e costantemente monitorabili anche da remoto.

Office automation: in questa fascia di servizi cloud, tramite un server web, vengono messi a disposizione i software di norma installati su pc locale e utilizzati per la redazione di documenti o fogli elettronici. Il grande vantaggio del portarli sulla nuvola consiste nel loro utilizzo in mobilità, a fronte di un’adeguata connettività, per condividere e rendere disponibile documenti e file ovunque, in qualsiasi momento, con qualsiasi dispositivo.

Posta elettronica: portarla sulla nuvola significa affidare a terzi il processo, la gestione e la conservazione su più datacenter remoti delle comunicazioni aziendali sostituendo completamente o supportando l’infrastruttura on premise esistente. In questo modo, il cloud diventa un sistema in backend di messaggistica configurabile, in base alle singole necessità, con una serie di servizi di filtering, archiviazione e crittazione a corollario.

Risorse umane: la gestione delle risorse umane online consente un approccio più agile, conveniente e accessibile, particolarmente utile di fronte al proliferare di modalità lavorative sempre più connesse.

Servizi di stampa gestita: la nuvola consente anche di gestire le proprie stampe e di risparmiare sui costi attraverso l’uso di tecnologie utili a monitorare costi copia e volumi di stampa senza bisogno di installare alcun software ma beneficiando di un servizio personalizzabile e comprensivo di assistenza completa, monitoring via web e fornitura automatica dei consumabili originali.

Unified Communication e Collaboration: in ottica cloud e cross platform permette di rendere i sistemi di Hd video meeting, messaggistica, telepresenza e collaboration disponibili ovunque, da qualsiasi dispositivo e con qualsiasi sistema operativo. Il mercato dei servizi di Unified communication as a Service sta, poi, via via allargando l’offerta da servizi di rete, Sip trunking, connettività Pstn, voce dolby ad alta definizione, sicurezza e servizi gestiti a soluzioni professionali di gestione dei progetti e supporto dei clienti.

Video e audio solution: in cloud comprende un’offerta di servizi di speech recognition, caller identification, queue management, e la creazione di video in maniera collaborativa.

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here