<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=1126676760698405&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">
Home Aziende Microsoft Servizi cloud per operatori telco: le novità Microsoft Azure a MWC 2023

Servizi cloud per operatori telco: le novità Microsoft Azure a MWC 2023

In occasione del Mobile World Congress 2023 di Barcellona, Microsoft presenta una serie di novità incentrate su come gli operatori telco possono utilizzare la tecnologia cloud Azure per modernizzare e monetizzare i loro investimenti di rete.

La società ha condiviso gli annunci fatti in concomitanza con la fiera di Barcellona mediante un blogpost di Jason Zander, EVP, Strategic Missions and Technologies di Microsoft.

L’azienda di Redmond ha annunciato un aggiornamento del portfolio di servizi Azure for Operators, tra cui innanzitutto Azure Operator Nexus (in anteprima pubblica). La piattaforma cloud ibrida di nuova generazione di Microsoft, on-premises o in Azure, consente di distribuire, gestire, proteggere e monitorare tutto senza soluzione di continuità.

Dopo il debutto dell’anteprima privata al MWC 2022, Microsoft ha ampliato le funzionalità di Operator Nexus per soddisfare le esigenze degli operatori che desiderano modernizzare e trasformare la propria rete. Operator Nexus consente agli operatori di utilizzare la tecnologia cloud per modernizzare e monetizzare i loro investimenti di rete, riducendo il costo totale di proprietà (TCO), aumentando l’efficienza operativa e la resilienza grazie all’intelligenza artificiale e all’automazione avanzate e migliorando la sicurezza delle reti altamente distribuite e basate su software.

Operator Nexus consente agli operatori di eseguire i propri carichi di lavoro on-premises o su Azure, dove possono implementare, gestire, proteggere e monitorare tutto senza soluzione di continuità, dal bare metal alla rete al tenant. È costruito appositamente per carichi di lavoro di livello carrier, utilizzando la stessa esperienza Azure offerta dal cloud pubblico hyperscale, supportando le soluzioni first-party Microsoft nonché un’ampia gamma di offerte dell’ecosistema di partner network equipment provider (NEP).

Collaudato per l’esecuzione di funzioni di rete su scala tier-one operator, sottolinea Microsoft, Operator Nexus soddisfa le esigenze di sicurezza, resilienza, osservabilità, gestibilità e prestazioni richieste dagli operatori per ottenere risultati di business significativi nel corso della trasformazione digitale del loro network mobile.

Arrivano poi due nuovi servizi AIOps:

  • Azure Operator Insights (anteprima pubblica) consente la raccolta e l’analisi di grandi quantità di dati di rete raccolti da complesse funzioni di rete multi-part/multi-vendor. Fornisce approfondimenti per carichi di lavoro specifici dell’operatore per aiutare gli operatori di telecomunicazioni a comprendere lo stato di salute delle loro reti e la qualità dell’esperienza dei loro utenti.
  • Azure Operator Service Manager (anteprima pubblica) fornisce una gestione senza soluzione di continuità di servizi complessi distribuiti su siti di cloud ibrido. In combinazione con la gestione consolidata delle piattaforme cloud e edge di Azure, Operator Service Manager contribuisce ad accelerare la distribuzione dei servizi da parte degli operatori.
  • Insieme, questi nuovi servizi generano insight dai dati per la configurazione della rete, con modifiche testate accuratamente utilizzando i processi di distribuzione sicura.

Azure Programmable Connectivity (anteprima privata) consente agli sviluppatori di creare applicazioni in Azure una sola volta e di distribuirle su più reti contemporaneamente. Fornisce un’interfaccia unificata e standard tra le reti degli operatori, consentendo agli sviluppatori di creare applicazioni cloud e edge-native che interagiscono con l’intelligenza delle reti. Microsoft ha sottolineato la collaborazione con un ecosistema crescente di operatori, tra cui AT&T, Deutsche Telekom, T-Mobile, Rogers, Telefonica e Singtel.

Azure private MEC (disponibilità generale) è costruito e fornito da un numero crescente di operatori, SI e partner ISV, al servizio delle imprese di un’ampia gamma di settori industriali in tutto il mondo, tra cui i settori manifatturiero, dei trasporti, della logistica, dell’energia e della difesa.

Azure Private 5G Core (disponibilità generale) fornisce un’implementazione semplice, scalabile e sicura di una rete core 5G standalone distribuita sulla piattaforma Azure Stack Edge. Questa versione include una serie di funzionalità migliorate, come il supporto per le radio 4G LTE e 5G standalone, la distribuzione rapida su Azure Kubernetes Service (AKS) su Azure Stack Edge Pro e la distribuzione multi-sito.

Maggiori informazioni sono disponibili nel blogpost di Jason Zander, EVP, Strategic Missions and Technologies di Microsoft, e nel microsito di Microsoft dedicato a MWC, costantemente aggiornato.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php