Sas-Teradata, il binomio funziona

Primo, positivo, bilancio per le applicazioni analitiche agganciate al database.

A cinque mesi dall'avvio della partnership strategica con Teradata, Sas ha reso noti i primi risultati raggiunti dal punto di vista tecnico e commerciale che hanno permesso agli utenti comuni di beneficiare delle funzionalità analitiche di Sas direttamente all'interno del database.

Con anche il beneplacito di un analista come Idc, che ha rilevato come gli "analytics in-database" consentano di rispondere meglio alla domanda da parte dei decisori aziendali di strumenti analitici per il supporto alle decisioni.

L'integrazione tra Sas e Teradata, difatti, vuol consentire alle aziende di sfruttare gli analytic di Sas attraverso le funzionalità di elaborazione parallela presenti nell'architettura Teradata, con un conseguente abbattimento del Tco (Total Cost of Ownership).

In particolare, il Sas Scoring Accelerator for Teradata è stato creato per permettere di convertire modelli di scoring creati con Enterprise Miner in funzioni specifiche per Teradata eseguibili direttamente in ambiente Teradata, per una più veloce performance dei modelli analitici. Lo scoring all'interno del database punta a migliorare l'accuratezza dell'analisi dei dati, a ridurre la loro movimentazione e a rendere i processi analitici più efficienti, aiutando le aziende che hanno un enterprise data warehouse a distribuire velocemente la Bi in tutta l'organizzazione, garantendo, l'integrità dei dati.

La società fa sapere che un primo benchmark del sistema ha ottenuto un miglioramento della performance del 4.500% sul numero di voci analizzate per secondo, rispetto al tradizionale scoring Sas con Teradata. L'essere in grado di elaborare un numero di record 45 volte superiore indubbiamente consente di incrementare notevolmente la creazione e l'utilizzo di più modelli analitici di supporto alle decisioni.

Sas fornisce anche pacchetti software su server direttamente all'interno dell'ambiente Teradata. La prima fase di questo programma è già pronta, mentre ulteriori aggiornamenti saranno disponibili nell'ultimo trimestre del 2008.

A oggi il Centro di eccellenza Sas-Teradata ha operato su oltre 50 utenti in ogni settore di mercato. Il feedback, positivo, ha spinto le due società a dedicare ancora più risorse per servizi di consulenza e di assessment architetturali.

Nel corso del prossimo anno, quindi, Sas e Teradata continueranno la loro integrazione nell'ottica di ampliare la potenza degli analytics all'interno del database. Inoltre, il piano di sviluppo congiunto si spingerà su soluzioni verticali per i mercati dei servizi finanziari e del retail.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome