Home Interviste Sap e Lenovo uniscono Hana e System x

Sap e Lenovo uniscono Hana e System x

È un importante accordo di collaborazione quello siglato pochi giorni fa tra Lenovo e Sap. Un accordo che guarda al mondo enterprise, al cloud, ma soprattutto alle strategie di integrazione tra la piattaforma Sap Hana e l’offerta datacenter Lenovo, con l’obiettivo di portare al mercato soluzioni in grado di rispondere ai bisogni delle imprese nell’ambito della digital economy.

I tre assi della collaborazione

Tre i punti cardine sui quali poggia la collaborazione.
In primo luogo lo sviluppo di soluzioni cloud innovative in Cina: Sap, in questo caso, utilizzerà i sistemi Lenovo come piattaforma server per l’infrastruttura.
In secondo luogo investimenti congiunti in innovazioni pensate specificamente per il nuovo ambiente creato dalla digital economy, nella quale Sap Hana e i sistemi Lenovo ne siano l’ossatura portante.
Infine – ed è questo l’aspetto della collaborazione che si riflette direttamente sui mercati nei quali le due aziende sono presenti – lo sviluppo di programmi di go to market comuni per portare al mercato, con il supporto dei business partner di entrambe le aziende, le soluzioni sviluppate congiuntamente, utilizzando come punti di riferimento i Lenovo Enterprise Innovation Center di Stoccarda, Morrisville e quello di Pechino di prossima apertura.

Gli effetti sul mercato italiano

Per meglio capire la portata di questa intesa, ne abbiamo parlato con Alessandro De Bartolo, country manager dell’Enterprise Business Group di Lenovo in Italia.
È un annuncio che si inserisce nella strategia enterprise di Lenovo, strategia che ha ricevuto una forte spinta con l’acquisizione del business dei server X86 da Ibm. E in fondo questa collaborazione con Sap non è che la conferma della convinzione con la quale perseguiamo questo percorso di investimento, che rappresenta uno degli ambiti a maggiore valore per noi”.
La collaborazione, prosegue De Bartolo, indirizza gli ambienti applicativi tipicamente supportati da Sap, gli ambienti business critical, ed è da considerarsi come un prosieguo del cammino intrapreso.
Valorizza il mondo System X e il Dna derivante da Ibm. Abbiamo la possibilità di mettere a frutto le cose già fatte, con il vantaggio che in Lenovo non vi sono legacy da salvaguardare”.

Positivo per i partner locali

È un percorso che parte dai laboratori delle due aziende e arriva al mercato.
Il coinvolgimento dei partner è cruciale nella fase di go to market.
Questo accordo ha effetti positivi anche e soprattutto per i partner locali, sia i nostri, sia quelli di Sap, che hanno nuove opportunità con soluzioni sviluppate in un’ottica di scalabilità e affidabilità. Per quel che ci riguarda, l’opportunità è quella di far lavorare i partner tradizionali del mondo server sulle soluzioni Sap”.

Hana + System x, già funziona

Non è un salto nel buio.
A livello mondiale ci sono già 5000 installazioni congiunte Hana e Lenovo, parte delle quali anche in Italia.
La stessa Lenovo è una referenza nell’utilizzo di Sap Hana. Per altro il nostro customer center di Stoccarda è vicino alla sede di Sap: il nostro obiettivo è equipaggiare i nostri centri con le nostre soluzioni congiunte”.
De Bartolo racconta anche come già due clienti italiani le stiano testando, confermando nel contempo che retail, manufacturing e fashion, vale a dire gli ambiti di grande penetrazione del mondo Sap, insieme al Pharma, sono gli stessi sui quali le due aziende intendono muoversi insieme.
Al nostro interno, prevediamo la creazione anche in Italia di nuove risorse di prevendita dedicate ai progetti di integrazione Hana-System X”.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php