Sap dà voce alle applicazioni

Grazie alla tecnologia di VoiceObjects, dal 2005 sarà possibile aggiungere canali vocali alle applicazioni Erp della casa tedesca. Il Crm sembra l’ambito di destinazione più indicato.

2 settembre 2004

Sap si sta impegnando per offrire ai propri utenti la possibilità di accedere alle applicazioni mediante le voce. C'è tale obiettivo, infatti, dietro l'accordo appena siglato tra la casa tedesca e VoiceObjects, sviluppatore del sistema di gestione di applicazioni vocali chiamato Factory che è in grado di sfruttare Voice Xml, lo standard vocale di markup language, più o meno come si utilizza il codice Html all'interno delle pagine Web.


I tecnici delle due società saranno impegnati nei prossimi mesi (la piattaforma completa dovrebbe arrivare nel 2005) per integrare il prodotto all'interno dell'application server Sap, mettendo a disposizione degli utenti dell'Erp un metodo unico e standard per aggiungere un canale vocale alle proprie applicazioni, invece di dover implementare uno o più gateway Vxml all'interno dell'ambiente Sap. Sarà solo necessario disegnare a priori il software, soprattutto dal punto di vista dell'interfaccia e dei flussi.


Sono gli ambiti del Crm e delle applicazioni di Sales force automation quelli che potrebbero beneficiare maggiormente delle nuove funzionalità. Si pensi, per esempio, alla possibilità di inserire dati semplicemente "telefonando" al sistema gestionale aziendale, magari non appena si è conclusa una visita presso il cliente.


Ci si aspetta non a caso che i principali produttori di software per il Crm adeguino l'offerta in tale direzione, magari anche per evitare che i clienti interessati all'abilitazione vocale investano con altri fornitori, come gli specialisti di infrastrutture di comunicazione.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here