Home Cloud Rosa, il servizio gestito per Openshift di Aws e Red Hat

Rosa, il servizio gestito per Openshift di Aws e Red Hat

Aws e Red Hat hanno annunciato la disponibilità generale di Rosa: Red Hat OpenShift Service on Aws.

Si tratta di un nuovo servizio gestito disponibile tramite la Console Aws che rende più facile per i clienti Red Hat OpenShift costruire, scalare e gestire applicazioni containerizzate su Aws.

Con Rosa i clienti possono godere di una creazione di cluster Kubernetes semplificata utilizzando la console di Red Hat OpenShift, le sue funzionalità e i suoi strumenti senza dover scalare e gestire manualmente l’infrastruttura sottostante. Rosasemplifica lo spostamento dei workload Red Hat OpenShift on-premises su Aws e offre una più stretta integrazione con altri servizi Aws .

Rosa permette anche ai clienti di accedere a Red Hat OpenShift con fatturazione e supporto gestiti direttamente attraverso Aws, con la semplicità di un’esperienza da singolo fornitore ai clienti. Non ci sono investimenti iniziali richiesti per utilizzare Rosa, e i clienti pagano solo per i cluster di container e i nodi utilizzati.

I container hanno avuto grande successo tra i clienti di Aws e Red Hat perché aumentano la velocità degli sviluppatori e migliorano la portabilità delle applicazioni.

Attualmente, Aws offre la più ampia gamma di tecnologia container nel cloud, tra cui Amazon Elastic Containers Service (ECS) per i clienti che vogliono una più profonda integrazione con i servizi Aws , e Amazon Elastic Kubernetes Service (EKS) per i clienti che danno priorità all’esecuzione di Kubernetes.

I clienti AWS che apprezzano un’esperienza container completamente serverless possono anche usare AWS Fargate per eseguire i container senza dover gestire i server o i cluster sottostanti.

Con Rosa, i clienti possono creare cluster Kubernetes usando le interfacce di programmazione delle applicazioni (API) e gli strumenti di Red Hat OpenShift e accedere senza soluzione di continuità all’intera gamma dei servizi Aws , il tutto dalla console di AWS.

Rosa porta elasticità e prezzi pay-as-you-go a Red Hat OpenShift attraverso una nuova sottoscrizione Red Hat che elimina la necessità di complessi contratti pluriennali e permette ai clienti di allineare il consumo di Red Hat OpenShift in AWS con le loro effettive esigenze di business.

Con Rosa i clienti possono ora accedere a Red Hat OpenShift con fatturazione e supporto gestiti direttamente attraverso AWS, offrendo la semplicità di un unico fornitore e liberando i clienti dal provisioning e dalle complessità operative della gestione di due fornitori distinti. Inoltre, Rosa mantiene le principali conformità, tra cui SOC-2, ISO-27001 e PCI.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php