Risparmi concreti per Gruppo Meliá con l’Mpls di Easynet

Dopo la videoconferenza gestita, la principale catena alberghiera spagnola ha affidato al provider di rete, hosting e cloud anche i servizi di telecomunicazione.

Sono compresi anche gli alberghi italiani della catena Meliá Hotels International nel programma di trasformazione dell’infrastruttura aziendale volta a migrare le strutture europee presenti in Germania, Grecia e Francia sulla rete Mpls di Easynet Global Services.

Il contratto biennale siglato con l’integratore di servizi di rete, hosting e cloud consentirà alla catena di hotel resort fondata nel 1956 a Palma di Maiorca di realizzare anche l’interconnessione dei due datacenter posizionati in Spagna.

In base all’accordo, alla soluzione di videoconferenza già fornita da Easynet per gestire le cinque sedi di Maiorca, Madrid, Orlando, Los Angeles e Shanghai, si aggiungeranno anche quelle in Francia e Germania.

Obiettivo: rendere più efficienti le infrastrutture di una realtà che, con oltre 350 hotel in 35 Paesi in 4 Continenti a marchio Gran Meliá, Meliá, Me, Innside, Tryp by Wyndham, Sol e Paradisus, guarda con interesse a soluzioni in grado di portare risparmi concreti per far fronte alla situazione economica globale.

Anche per questo, oltre a reingegnerizzare alcuni processi e a lavorare per centralizzate funzioni considerate strategiche, il processo di trasformazione iniziato un anno fa ha coinvolto anche il dipartimento It del principale gruppo alberghiero spagnolo e i servizi di telecomunicazione dai quali ci si attende un ulteriore riduzione dei costi.

Il tutto per consentire di realizzare un servizio più personalizzato a tutto vantaggio della qualità erogata ai clienti grazie al miglioramento delle comunicazioni bidirezionali tra i singoli hotel e la sede centrale ora definite dal direttore It di Melià, Christian Palomino, “più semplici e dirette”.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here