Renato Soru lascia. Nuovo presidente per Tiscali

La decisione legata al ruolo istituzionale assunto dal manager in qualità di presidente della Regione Sardegna. Approvata la prima semestrale d’esercizio.

23 settembre 2004 Renato Soru si è dimesso
dall'incarico di Presidente del Consiglio di Amministrazione di
Tiscali
. Al suo posto, il Consiglio di Amministrazione della società ha
nominato Vittorio Serafino, la cui chiamata all'incarico verrà
però nel corso della prossima assemblea ordinaria degli azionisti.
Soru ha
deciso di rinunciare all'incarico a seguito del ruolo istituzionale assunto
come presidente della Regione Sardegna. Una uscita annunciata e in qualche modo
preparata anche con la nomina a Amministratore Delegato di Ruud
Huisman
. In ogni caso Soru resterà azionista di riferimento
di Tiscali.
Il suo successore, Vittorio Serafino, ha maturato esperienze
significative sia di banca di investimento, sia di banca commerciale,
avendo prestato la sua opera in Imi, Fideuram e Banco di Napoli.

Contestualmente all'annuncio delle dimissioni di Renato Soru, Tiscali ha
reso noti i risultati relativi alla prima semestrale
d'esercizio. 
538 milioni di Euro i ricavi, in crescita
del 25% rispetto al primo semestre 2003. Il giro d'affari legato all'Adsl ha
raggiunto i 145,3 milioni di euro, in questo caso in crescita del 141% rispetto
al primo semestre dell'anno precedente.
L'Ebitda ha toccato i 48,2 milioni
di Euro pari al 9% dei ricavi,  in crescita del 47% rispetto ai 32,7
milioni di Euro del primo semestre 2003. L'Ebit negativo ha toccato i 66,4
milioni di Euro, in miglioramento (+33%) rispetto allo scorso
anno.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here