Qualche lezione di automazione per la funzione finanziaria

L' automazione è uno strumento importante per la finanza, perché la funzione riceve ed elabora le transazioni di una miriade di fornitori e clienti in diversi formati.

Dopo aver convertito tutte queste transazioni in dati, la finanza può condurre analisi e, in ultima analisi, trarre intuizioni che guidano il processo decisionale.

La funzione finanziaria occupa quindi un posto di primo piano nei piani di automazione delle organizzazioni.

Ai professionisti della tecnologia, questo potrebbe sembrare controintuitivo: dopo tutto, le funzioni di back office non sono spesso le prime a beneficiare degli investimenti in tecnologie digitali avanzate. Ma l'era dell'automazione intelligente offre l'opportunità di cambiare questo stato di cose.

La metà o quasi dei dirigenti finanziari intervistati da Capgemini ha dichiarato che il proprio team ha fatto molto per automatizzare completamente o quasi tutti i singoli processi. Quasi sette su dieci ritengono che questi e altri processi possano essere completamente o quasi automatizzati nell'arco di tre anni.

Le aspettative dei leader finanziari nei confronti dell'automazione sono elevate. Più della metà del gruppo di indagine - il 56% - ritiene che si tratti di uno sviluppo ad alto impatto per la funzione finanziaria, che influirà su molti dei suoi carichi di lavoro.

L'automazione è in grado di soddisfare le aspettative dei dirigenti finanziari in termini di ritorno sull'efficienza e risparmio sui costi.

Ma può aiutarli a raggiungere il loro obiettivo più ambizioso di elevare il profilo della funzione finanziaria come generatore di intuizioni per il resto del business?

Non molti dei dirigenti finanziari che hanno partecipato al recente studio di Capgemini guardano molto lontano.

La maggior parte sono focalizzati, per ora almeno, sull'utilizzo dei pilot per ottenere un quadro chiaro di ciò che le tecnologie di automazione possono fare, e sul consolidamento dei profitti che si stanno accumulando.

Il gruppo più avanzato dell'indagine, tuttavia, si aspetta che entro tre anni l'automazione lo aiuti a migliorare l'esperienza dei propri clienti e ad aprire nuove prospettive a vantaggio del business, in parte liberando il personale finanziario dall'impegno in attività a più alto valore aggiunto. I team finanziari stanno costruendo questa base un passo alla volta, piuttosto che in un "big bang".

Le lezioni di automazione per le aziende

E la loro esperienza offre alcune lezioni per le aziende che stanno iniziando il proprio percorso di automazione finanziaria:

Pensare all'automazione prima di tutto, tradizionalmente, pensiamo alle persone e agli aggiramenti manuali come alle soluzioni ai problemi. Se vale la pena cambiare il processo, vale la pena pensare a come modificarlo in modo sostenibile e a come l'automazione può contribuire a migliorare i risultati.

La standardizzazione si presta a processi già altamente standardizzati. Le organizzazioni dovrebbero evitare di considerare l'automazione come una soluzione per le aree in cui non sono riuscitei a standardizzarsi. In definitiva, il premio più importante verrà da una combinazione di standardizzazione e automazione.

Automatizzare al proprio ritmo, ma non in modo isolato: i pilot iniziali possono essere protetti, ma mantenere aggiornati altri reparti sui progressi finanziari dell'automazione darà i suoi frutti. L'IT dovrebbe ovviamente avere una visione dei primi sforzi, ma dato il peso dei dati di front-office e di altri dati di back-office nei processi finanziari, dovrebbero avere lo stesso peso anche altri dipartimenti.

Generare conoscenze a partire dai dati: i robot più efficaci saranno quelli che si basano su una gestione intelligente delle conoscenze. L'archiviazione e il recupero dei dati sono fondamentali a tal fine e dovrebbero comportare l'uso di un archivio centrale. L'applicazione di tecniche di intelligenza artificiale alla gestione delle conoscenze consentirà a sua volta di potenziare le capacità dei robot.

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome