Il cloud è servito: la promozione NFON per chi dismette il centralino e passa al cloud

centralino

Scegliendo il centralino in cloud di NFON entro il 30 aprile si ottiene un bonus di 40 euro per ogni utente attivato

Nell’ultimo anno moltissime aziende italiane hanno sperimentato per la prima volta il lavoro da remoto, passando da modelli di organizzazione rigida a una maggiore flessibilità nella gestione dello spazio, del tempo, delle responsabilità.

Sono tanti i lavoratori che sperano di mantenere, anche in parte, modelli di lavoro più flessibili.

Secondo un report di Manpowergroup, infatti, la pandemia ha cambiato le priorità dei lavoratori, con l’85% che dichiara di voler dare priorità al proprio benessere e alla vita privata, mentre l’83% dichiara di sentirsi più produttivo in un contesto più agile e spera di poter beneficiare di forme di lavoro flessibili anche nel futuro.

Per affrontare nel modo migliore queste sfide, importantissima è la scelta delle soluzioni tecnologiche che abilitano lo smart working, come Cloudya, il centralino in cloud di NFON, a cui si sono affidate oltre 40.000 aziende in Europa.

Grazie a un pacchetto di soluzioni integrate e Premium, Cloudya è in grado di adattarsi alle esigenze di tutte le aziende, indipendentemente dalle dimensioni dell’organico e dal settore in cui si opera. E adesso, passare a Cloudya è ancora più conveniente.

Infatti, per aiutare le imprese ad affrontare questo cambiamento repentino, NFON ha lanciato una nuova iniziativa: “Il cloud è servito”, un bonus di 40 euro per ogni interno telefonico attivato con Cloudya entro il 30 Aprile.

Un solo requisito: dismettere il proprio centralino aziendale.

Scegliendo Cloudya le aziende potranno dire addio ai guasti del centralino, alle spese di manutenzione e all’impossibilità di adottare nuovi modelli di lavoro: NFON offre un sistema telefonico sempre aggiornato ed efficiente, che garantisce ad ogni azienda un passaggio al cloud senza interruzioni.

Un vantaggio, per tutte quelle imprese che intendono adottare il sistema di lavoro da remoto o ibrido: in ufficio, in uno spazio di coworking, o a casa, il lavoratore avrà comunque accesso a tutti i suoi dati e alle sue conversazioni attraverso il login al proprio account, con la possibilità di ricevere chiamate, FAX e messaggi di segreteria telefonica su ogni device, inclusi smartphone, PC e telefoni da scrivania.

Con Cloudya è inoltre possibile integrare diversi servizi, ormai sempre più indispensabili, come Microsoft Teams, e unire telefonia e collaboration ottenendo uno strumento perfetto di Unified Communication.

È il momento perfetto per dire addio al centralino tradizionale e fare un passo avanti verso comunicazioni più semplici, indipendenti, a prova di futuro.

Chiedi il bonus per passare al centralino in cloud

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome