Primi segnali di ripresa per Sony

Dopo la decisione di abbandonare il business dei robot per entertainment, come Aibo, e la ristrutturazione in corso, una trimestrale positiva ribalta l’intero esercizio. Gli analisti sperano.

Risultati migliori del previsto per Sony fanno sorridere gli analisti,
che, pur lontani dal considerare pieno il recupero della società, vedono i
segnali di una inversione di tendenza.

Nel periodo
in esame, chiuso lo scorso 31 dicembre, il gruppo ha messo a segno un incremento
del 10% nelle vendite, che hanno raggiunto i 20,5 miliardi di dollari, mentre
gli utili hanno registrato un incremento da 143,8 a 168,9 miliardi di yen, pari
dunque a 1,5 miliardi di dollari.


Grazie alla
crescita di quest'ultimo periodo, la società è riuscita a ribaltare le
previsioni per l'intero esercizio: da una perdita di 86 milioni di dollari, la
società riesce a raggiungere un utile di 605 milioni.


Segnale considerato fondamentale, oggi che Sony si trova in
piena fase di riorganizzazione e ristrutturazione, con l'abbandono di alcuni
business, quello dei robot per il mercato dell'entertainment in primis.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here