Sony accelera sulla musica digitale

Mentre arrivano notizie contrastanti su Napster il colosso giapponese dà segnali di risveglio sulla musica on line

A dispetto delle voci di licenziamenti e chiusura Napster dichiara di avere
oltrepassato la soglia di cinquecentomila abbonati e che tutto va per il meglio.
Nel frattempo, però, il mercato si fa sempre più affollato perché Emi ha firmato
un accordo con Bertelsmann per fornire trecentomila canzoni
(dai Coldplay a Norah Jones) ad Arvato Mobile (un'unità della società tedesca)
che sta realizzando una nuova piattaforma per il download e lo scambio di
musica, film e giochi. La piattaforma chiamata Gnab permetterà
anche lo scambio di file fra gli utenti.




Dietro Bertelsmann c'è Sony che contemporaneamente
al lancio di Gnb, riorganizza il Connect Service, la sua unit per il download di
file musicali. Sofferente a causa dello straordinario successo dell'iPod di
Apple, il servizio di Sony secondo gli analisti avrebbe pagato dazio anche
a causa della lentezza del colosso giapponese
che non si sarebbe lanciato con tempestività nella vendita di altri contenuti come video e giochi.

Una critica alla quale Sony risponde con la
prossima vendita di ebook da utilizzare con il nuovo portable reader presentato
recentemente al Consumer electronic show. Gli ebook sono però ancora un mercato
molto di nicchia rispetto a quello dei file musicali che secondo
l'Ifpi (International federation of phonographic industry) nel
2005 ha registrato un'esplosione raggiungendo superando, a livello globale,
il miliardo di dollari di fatturato. Solo nel segmento della
telefonia mobile, le suonerie originali e i singoli brani, hanno generato
quattrocento milioni di dollari di ricavi.


Il Digital Music Report della federazione
internazionale delle case discografiche racconta che l'anno passato sono
state scaricate legalmente oltre 420 milioni di canzoni
, venti volte in
più rispetto al 2004, mentre il volume della musica licenziata dalle case
discografiche, è più che raddoppiato superando i due milioni di brani. Oggi il
mercato della musica digitale rappresenta il 6% dei ricavi delle aziende
contro un fattturato di poco sopra lo zero di un paio d'anni fa. In Italia
l'80 % della musica digitale transita oggi su rete wireless con
numeri consistenti. Il successo più recente è relativo alla suoneria originale
di Hung Up di Madonna, che ha superato le centomila copie vendute.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here