Primavera “calda” per Intel e Amd

La prossima settimana Intel dovrebbe presentare una nuova e più veloce versione del proprio Pentium 4 pdesktop, oltre a una serie di novità che la e ci terranno impegnati per i prossimi due mesi. Ma novità sono in arrivo anche da casa Amd

Aprile e maggio mesi intensi per Intel e Amd. All’inizio di questa settimana Intel dovrebbe rilasciare una versione a 2,4 GHz del proprio Pentium 4, che dovrebbe entrare fin da subito nei pc dei principali produttori. Il nuovo chip non solo sarà il più veloce della linea Pentium 4, ma sarà anche il più piccolo, dal momento che misurerà 131,4 millimetri quadrati, vale a dire il 10% in meno rispetto ai processori al momento in circolazione. Questo fatto avrà un impatto significativo sui costi di produzione: a volumi, il nuovo processore costerà 560 dollari. Nelle settimane successive, dovrebbe essere il turno di nuovi chipset sempre per Pentium 4. Il primo ad essere rilasciato dovrebbe essere l’845(g) con integrate grafica e funzionalità Usb 2.0. e possibilità di agganciare sia Sdram sia Ddr Ram. Il secondo rilascio, la cui data prevista è il 6 maggio prossimo, sarà il turno del chipset 850(e) con system bus da 533 MHz. Sempre nel mese di maggio è previsto il rilascio di chip realizzati su wafer da 300 millimetri. Allo stato attuale la maggior parte dei semiconduttori sono realizzati su wafer da 200 millimetri di diametro: ampliando la superficie, Intel sarà in grado di produrre un numero superiore di chip con un minimo incremento di costi, portando dunque nuova linfa al processo di downpricing.

Da parte sua Amd non sta a guardare. È imminente infatti il rilascio di Thoroughbred, nuova e più veloce versione dell’ Athlon XP, il cui rilascio è previsto in primo luogo suo notebook e poi sui desktop. Thoroughbred misurerà 80 millimetri quadrati e sarà costruito su wafer da 200 millimetri. Ma per Amd il mese di aprile rappresenta anche un momento topico dal punti di vista manageriale. Dopo 30 anni in questo ruolo, il 23 aprile Jerry Sanders cederà la poltrona di Ceo all’attuale presidente Hector Ruiz.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here