Prima tappa del nuovo corso di Emc come fornitore multipiattaforma

Firmato un accordo per accedere alle tecnologie di Compaq, cui Emc fornirà supporto. Si estende così una partnership già avviata da tempo.

Emc ha mosso il primo, significativo passo del suo nuovo percorso di fornitore di soluzioni di storage per molteplici piattaforme facendo leva su un accordo che autorizza la stessa Emc ad accedere alle tecnologie di Compaq Computer. La svolta potrebbe mettere in difficoltà rivali come Ibm e Hitachi Data Systems. Nell'ambito della strategia AutoIs, Emc ha ampliato i livelli di supporto dell'hardware Compaq integrati nella sua piattaforma di software gestionale.

La comparsa del marchio Compaq in cima all'elenco delle terze parti che godranno man mano di tali livelli di compatibilità con il software, denominato Esn, non giunge inaspettata. Compaq aveva già sottoscritto con Emc un accordo per lo scambio delle reciproche Api di sistema. Grazie a questo accordo di interoperabilità era diventato molto più facile, per i prodotti software Emc, accedere a determinate funzioni sugli array di dischi di marca diversa. Compaq vanta una enorme basa installata di sistemi di archiviazione midrange e secondo le stime di Idc ha generato i fatturati più consistenti di tutti gli altri vendor nel segmento dello storage, diventando così un obiettivo molto interessante per uno sviluppatore di soluzioni interpiattaforma. Esn supporta già sistemi disco di Ibm e Hitachi, ma su scala funzionale assai più limitata rispetto all'attuale impegno di Emc nei confronti dei midrange Ma di Compaq. Ora, per mantenere le promesse di AutoIs,

Emc dovrà provvedere proprio al rafforzamento della compatibilità con i dispositivi dei concorrenti di Compaq. Traguardo, sostiene Emc, che non comporta necessariamente l'accesso alle relativi Api sulle quali erano in corso trattative oggi bloccate: «potremmo farne a meno, averle ci renderebbe solo più agevole il compito», ha dichiarato Don Swatik, vicepresidente Emc per le alleanza internazionali.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome