Più decisa che mai, Hp mira alla leadership globale sul segmento consumer

La società ribadisce il proprio impegno verso la fascia bassa del mercato rinnovando pressoché in toto le gamme di stampanti ink jet e scanner. E altre novità sono attese a breve. L’impegno profuso è notevole, ma l’obiettivo non ammette concessione alcuna

Il primo importante annuncio di Hewlett-Packard dopo la fusione con Compaq ha
riguardato il mondo consumer. E non è tanto la messe di prodotti in fase di
rilascio che colpisce, quanto il grosso impegno che intende profondere la
società nei confronti di questo settore. D'altra parte, con i pc Pavilion Hp è
stata capace di diventare il leader mondiale dei pc brand consumer e quindi ora
c'è il desiderio di ripetere la medesima performance in altri segmenti, come
quelli delle stampanti a getto d'inchiostro, delle fotocamere digitali o degli
scanner. La competizione si rivela impegnativa ma l'azienda di Palo Alto è più
che mai determinata a procedere per la propria strada, sicura dei suoi
mezzi.


Per meglio fronteggiare i concorrenti, Hp ha deciso di definire due fronti di
combattimento su cui focalizzarsi: la digital photography e le information
appliance. Nel primo caso il trend è ormai un dato di fatto: sempre più di
frequente la macchina fotografica tradizionale sta lasciando il posto alla
fotocamera digitale. Il fatto di poter vedere e stampare immediatamente le
proprie foto è una forte attrattiva per gli utenti: Infotrends stima che nel
prossimo anno il 38% delle stampanti ink jet vendute sarà indirizzato all'uso
con una digital camera o con uno scanner.


Via libera allora a una nuova generazione di printer a getto d'inchiostro,
che, se serve, può funzionare anche senza essere collegata al computer. I
modelli in arrivo sono 9: le DeskJet 656c, 845c, e 940c sono indirizzate a un
impiego domestico all purpose; le PhotoSmart 100 (solo per il formato 10 x 15 e
per stampa diretta da SmartMedia, CompactFlash o Memory Stick) e 1215  si
rivolgono specificatamente a chi intende stampare fotografie; le DeskJet 960c e
995c vanno invece a completare l'offerta più professionale per la fascia
consumer. I prezzi: si parte da un minimo di 79 euro (DeskJet 656c) e si arriva
a un massimo di 449 euro (DeskJet 995c).


Cinque saranno invece i nuovi scanner che andranno a rimpinguare l'offerta
Hp. Si tratta dei modelli ScanJet 5400c, 5470c e 5490c, che si indirizzano agli
appassionati di fotografia, e dei modelli 4400c e 4470c, pensati invece per un
uso domestico in generale.


Dal lato information appliance, Hp si focalizzerà sulla gamma di handset
Jornada offrendo, ha assicurato l'azienda, sempre le feature più innovative. In
questo senso, i neonati prodotti della linea 560 ospitano già come sistema
operativo il nuovo Pocket Pc 2002.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome