Pisani nella braccia di Esprinet

Il primo distributore italiano si porta in casa il quindicesimo. Che in dote ha circa 3.200 clienti e un paio di punti di quota di mercato

Preceduto da una fitta serie di rumors è arrivato l'annuncio ufficiale dell'acquisto di Pisani da parte di Esprinet. In pratica il primo distributore italiano si porta a casa il 15° che nel 2001 ha realizzato un fatturato di 126,5 milioni di euro. Nello stesso esercizio l'Ebitda è stato di 1,3 milioni con un indebitamento finanziario netto di 27 milioni di euro. La quota di mercato di Pisani è dell'1,6% che nel 2002 secondo Sirmi dovrebbe arrivare al 2%. Con questa acquisizione Esprinet comunica di avere raggiunto il 12% di share anche se le previsioni 2002 di Sirmi indicavano un 12,8% senza l'arrivo di Pisani.
L'acquisizione del 100% del distributore specializzato nei segmenti office e consumabili, prevede il pagamento di 4,95 milioni di euro pagabili però non con azioni, almeno in parte, ma con denaro sonante in tre tranche.

Con questa operazione, la seconda mai realizzata in Italia nel mondo della distribuzione, la società guidata da Alessandro Cattani effettua la prima acquisizione da quando è quotata al Nuovo Mercato e tiene fede ai programmi illustrati dall'amministratore delegato al momento della presentazione del piano triennale. In quell'occasione Cattani affermò di puntare a una quota di mercato nel 2004 del 12% e di voler procedere ad acquisizioni nel settore della distribuzione tradizionale puntando su aziende con un Ebit fra l'1 e il 3%.
Oltre alla quota di mercato Esprinet guadagna altri 3.200 rivenditori ai quali può proporre i 140 marchi distribuiti, si avvicina al totale di 20.000 rivenditori nel parco clienti su un totale stimato di 23.000 e punta a migliorare i margini sul fatturato grazie agli accordi di distribuzione diretta.
"L'aspetto strategico dell'accordo - precisa un comunicato della società - è rappresentato dall'ampliamento del perimetro di Esprinet" che può in questo modo migliorare le dinamiche di generazione del margine.

Fondato nel 1975 Pisani ha una sessantina di dipendenti con 23 agenti esterni e un sito tramite il quale gestisce oltre il 60% della sua attività. Possiede una rete di dealer certificati, i Masterteam, formata da circa duecento rivenditori che costituiscono il nucleo essenziale del suo business. In magazzino ha una disponibilità di circa 7.500 articoli che riguardano tre aree come i pc, fax e copiatrici. Acer, Canon, Fujitsu Siemens, Lexmark, Ics, Xerox e 3Com sono alcuni dei marchi distribuiti da Pisani che accentua l'aspetto "generalista" di Esprinet. Ora più che mai mall dell'hi tech.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome