Per l’Icann niente .xxx

Nessun dominio specifico per contrassegnare i siti con contenuti destinati al solo pubblico adulto.

Con nove voti contrari e cinque favorevoli, il board dell'Icann ha respinto, nella giornata di ieri, la proposta per la creazione di un dominio specifico per i siti con contenuti destinati al solo pubblico adulto.

Molte le controversie, nei mesi scorsi, in merito alla proposta: da un lato gli oppositori, convinti che la creazione di un dominio .xxx di fatto legittimerebbe la pornografia sul Web, dall'altro i favorevoli, a loro volta convinti di una misura che potrebbe aiutare gli utenti a evitare siti con contenuti non desiderati.

Poca la sorpresa da parte dei registrar: dopo diversi rinvii, è la spiegazione, negli ultimi mesi è parso a tutti chiaro che la questione ormai esulava le mere ragioni tecniche e di convenienza per assumere le ragioni della politica.
Il resto, è storia di ieri.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here