Home Aziende Oracle Oracle Cloud Migrations, OCI Content Delivery Network, Confidential computing: gli annunci a...

Oracle Cloud Migrations, OCI Content Delivery Network, Confidential computing: gli annunci a CloudWorld Tour 2023

In occasione del Cloud World Tour 2023, Oracle ha annunciato nuove funzionalità per semplificare la migrazione a Oracle Cloud Infrastructure (OCI), proteggere i carichi di lavoro critici e distribuire contenuti. Le nuove funzionalità di Oracle Database aiutano a semplificare lo sviluppo di moderne applicazioni basate sui dati mentre sono state ampliate le funzionalità di apprendimento automatico in Oracle MySQL HeatWave, compresi sistemi di rilevamento delle anomalie non supervisionati e sistemi di raccomandazione.

Oracle Cloud Migrations

Oracle Cloud Migrations offre un’esperienza self-service completa end-to-end per la migrazione di carichi di lavoro basati su macchine virtuali da on-premise a OCI. Nel 2022, abbiamo lanciato il supporto per la migrazione delle VM VMware. Ora stiamo aggiungendo il supporto per la migrazione senza problemi delle macchine virtuali da Amazon web Services (AWS) a OCI, riducendo significativamente lo sforzo e la complessità coinvolti. Ciò riduce la barriera per i clienti AWS di adottare una strategia multicloud e passare a OCI.

Utilizzare Oracle Cloud Migrations è semplice. È sufficiente configurare l’ambiente di origine e installare un agente OCI; il servizio consiglierà le VM OCI per la migrazione e una stima dei costi. Il servizio esegue quindi la replica e avvia le nuove macchine virtuali nell’ambiente di destinazione OCI. Il servizio non ha costi di gestione, se non quello delle risorse necessarie per il processo di conversione della macchina virtuale. La disponibilità generale del supporto per la migrazione di AWS VM è prevista per il 3 maggio.

OCI Content Delivery Network

OCI Content Delivery Network (CDN) è una piattaforma di distribuzione di contenuti distribuita a livello globale e ad alte prestazioni con endpoint in 150 paesi. I clienti OCI avranno ora i tradizionali vantaggi della CDN che migliorarono le prestazioni per l’utente finale e una maggiore scalabilità e affidabilità dei carichi di lavoro, in un’esperienza completamente nativa.

L’utilizzo di OCI CDN è semplice e simile alle CDN comuni come Akamai e Cloudflare. Il servizio viene distribuito e gestito direttamente dalla console OCI. La disponibilità generale di OCI Content Delivery Network è prevista per il 31 maggio. Il prezzo parte da 3 centesimi per GB di trasferimento dati in uscita più 90 centesimi per 1 milione di richieste; i clienti vengono fatturati tramite la loro regolare fattura OCI e possono applicare crediti universali. Il trasferimento dei dati da OCI Object Storage all’origine della rete CDN non ha alcun costo.

Confidential Computing

Il confidential computing aiuta a proteggere i dati. Crittografa i dati durante l’elaborazione utilizzando AMD Secure Encrypted Virtualization (SEV) o AMD Secure Memory Encryption (SME). Questa funzionalità è ideale per i carichi di lavoro che necessitano di maggiore sicurezza ed è ora disponibile per le configurazioni OCI Compute con AMD, tra cui E4 Flex, E4 Bare Metal Standard, E3 Bare Metal Standard ed E4 Bare Metal DenseIO.

L’utilizzo del Confidential Computing è semplice e avviene durante la creazione delle istanze. Nella console OCI, quando si inizia a creare un’istanza, si va alla sezione Sicurezza e si attiva “Confidential Computing”. È quindi possibile selezionare un’immagine compatibile e una forma di computazione. Non è possibile aggiungere Confidential Computing alle istanze esistenti. Confidential Computing è ora disponibile in alcune regioni. Non ci sono costi aggiuntivi per questa funzione.

Oracle Database 23c Free: versione per sviluppatori

Oracle Database 23c Free: Developer Release offre agli sviluppatori l’accesso gratuito alle innovative funzionalità di app/sviluppo di Oracle Database come JSON Relational Duality, supporto SQL per query Graph direttamente su dati OLTP, stored procedure JavaScript e altro ancora.

Leggi: Oracle Database 23c, versione gratuita ora disponibile per gli sviluppatori

MySQL Heatwave

Le nuove funzionalità di MySQL HeatWave per l’apprendimento automatico e il multicloud forniscono ulteriori casi d’uso di apprendimento automatico per MySQL HeatWave AutoML – previsione di serie temporali multivariata, rilevamento non supervisionato di anomalie, sistemi di raccomandazione – mentre una nuova console AutoML interattiva consente agli analisti aziendali di creare, addestrare, eseguire e spiegare modelli ML ed esplorare “scenari ipotetici” utilizzando un’interfaccia visiva, senza utilizzare comandi SQL o programmazione. I miglioramenti apportati a MySQL HeatWave su AWS includono un nuovo livello di gestione dei dati scale-out che migliora la disponibilità dei dati e accelera il recupero degli errori e l’Auto Shape Prediction di MySQL Autopilot nella console. MySQL HeatWave su OCI offre ora una configurazione entry-level più piccola (32 GB) e un rapporto prezzo-prestazioni migliorato per carichi di lavoro più grandi.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

Iscriviti alla newsletter

css.php