Office 2003 di fronte ai rivali

La suite di Microsoft richiede un ulteriore livello di adesione alle scelte del costruttore e ai suoi piani evolutivi. I concorrenti tentano così vie alternative

11 aprile 2003 Questo è un anno importante per l'office
automation.
Microsoft, infatti, si appresta a rilasciare il
nuovo Office 2003, che rafforzerà, agli occhi degli utenti, la
convinzione che applicativo e sistema operativo siano ormai un tutt'uno. Lo
stesso costruttore ha tutto l'interesse a rafforzare quest'idea per poter meglio
far attecchire i piani legati a .Net, usando un'interfaccia
conosciuta per introdurre nuovi concetti di produzione (Web service,
Xml
e così via). Certo, vincolarsi sempre più a Microsoft non piace a
tutti. Ecco perché, mai come ora, sono disponibili suite alternative, dalle più
note StarOffice e WordPerfect ad altre anche gratuite (sotto Gpl). Nelle
aziende, tuttavia, esse dovranno scontrarsi con una resistenza al cambiamento
difficile da sradicare.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome