Novità in vista per Macromedia Flex

Il “parente” di Flash aggiunge componenti per la creazione di interfacce e amplia il supporto di ambienti server.

Macromedia ha annunciato in questi giorni un aggiornamento di Flex, server che consente di creare accattivanti interfacce per applicazioni Web, nato con l'intenzione di espandere la portata di utilizzo del noto formato di animazione Flash al di là del ristretto mondo dei suoi esperti.


La versione 1.5 di Flex, che sarà disponibile da novembre, offre un set più ampio di componenti per realizzare interfacce personalizzate e nuovi tool che consentono di trasferire dati aziendali all'interno di chart dinamiche o di altre rappresentazioni grafiche. I più, il nuovo Flex estende il supporto di ambienti server a Ibm Aix, Oracle Application Server 10g e Fujitsu Interstage 6.


Infine, il nuovo Flex consente di far funzionare un'applicazione anche dall'esterno di un browser Web, in linea con il progetto di Macromedia che intende dare vita a un framework per applicazioni Flash "indipendenti".


Caratteristica saliente di Flex è il suo "distacco" dall'interfaccia di sviluppo di Flash: il tool infatti, consente a qualsiasi sviluppatore di lavorare in un ambiente text-based per creare codice Xml ottimizzato per il client Flash.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here