Notebook: + 1 milione in un anno

Secondo Idc il comparto si mostra in buona salute ed è guidato da Hp, tallonata da Dell e Toshiba

3 giugno2003 Nel primo trimestre dell'anno in corso il mercato
dei  notebook ha visto Hp primeggiare tra
i fornitori. Secondo l'analisi presentata da Idc, la società
avrebbe consegnato 1,37 milioni di pezzi, in crescita rispetto al pari periodo
dello scorso anno, quando le consegne raggiunsero 1,29 milioni di unità.
Idc
sottolinea la positività di questo risultato, soprattutto in considerazione del
buon andamento in un comparto a maggiore redditività, che per
altro in un anno ha guadagnato circa 1 milione di unità (toccando
gli 8,57 milioni di pezzi
), pur registrando un lieve calo rispetto al
quarto trimestre.
Va detto che il palmares di Hp è conteso a brevissima
distanza da Dell e Toshiba, entrambe con uno scarto di meno di
150.000 unità: Dell a quota 1,24 milioni, Toshiba a quota 1,23 milioni.
Per
altro, nel trimestre in esame Dell è riuscita a sorpassare Hp nelle vendite
complessive di pc, inclusi desktop, notebook e server.
Di fatto le due
aziende da qualche trimestre si alternano alla guida della classifica, lottando
sia con politiche di prezzo sempre più aggressive, sia giocando con la
riconoscibilità del marchio, soprattutto (e qui parliamo evidentemente di Hp)
sui canali  retail.
Per altro, secondo gli analisti di Idc, a un
anno di distanza dalla fusione tra Hp e Compaq le grandi aziende hanno
riacquistato fiducia circa la buona riuscita dell'operazione, per cui
ricominicano a inverstire sul marchio.
E sempre per restare sui numeri,
Fujitsu-Siemens e Ibm si contendono il quarto e il quinto
posto, rispettivamente con 665.000 e 638.000 unità. Sesto e settimo posto
toccano a Nec e Sony, mentre Apple riesce a
conquistarsi solo il nono posto, alle spalle di Acer, con
428.000 unità.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome