Idc: Dell supera Hp

Confermata la crescita modesta. Continua il testa a testa tra Dell e Hp, mentre sale alla ribalta Toshiba

18 aprile 2003 Modesta s'era detto e modesta è
stata. Idc trova dunque confermate le previsioni sull'andamento
delle vendite di pc a livello mondiale nel primo trimestre dell'anno.
L'incremento è stato del 2% a 34,6 milioni di unità, con una
domanda fortemente influenzata sia dalla debolezza dei mercati, sia
dall'effetto-guerra.
Il dato più significativo dell'analisi, dunque, non va
ricercato nei numeri, che apparentemente non ci sono o per lo meno non
stupiscono, quanto nella composizione della graduatoria dei
vendor.
Continua il testa a testa tra Hp e Dell, che
combattono la conquista e il mantenimento della prima posizione facendo leva sui
prezzi e dunque influenzando (in modo non sicuramente positivo) anche
l'andamento di altri player, Gateway e Ibm tra questi.
In questo
trimestre Dell conquista la prima posizione
, con 5,99 milioni di pc
venduti, cosa che le ascrive un 17,3% di market share e che rappresenta un
incremento del 24,7% rispetto al primo trimestre del 2002.
La tallona
Hp
, che con 5,46 milioni di pc venduti nel trimestre, in calo del 5,7%
rispetto al risultato combinato di Hp e Compaq lo scorso anno, raggiunge una
share del 15,8%. Al terzo posto Ibm, con 1,9 milioni di unità e
una share del 5,4%, seguita da Fujitsu Siemens con il 4,8%,
pari a 1,7 milioni di unità, e Toshiba con 1,3 milioni di
unità vendute  e una share del 3,7%.
Secondo gli analisti di Idc, la
lotta tra Hp e Dell è destinata a durare, con alterne fortune, per i prossimi
quarter, vedendo dunque un ritorno di Hp al comando soprattutto verso metà anno,
quando tradizionalmente è più forte il picco delle vendite sul mercato
consumer.
Ma, sottolineano ancora in Idc, il fenomeno che vale la pena di
osservare è la comparsa di Toshiba nelle prime cinque
posizioni
. L'affermazione di una azienda che di fatto ha come unico
focus i notebook è una conferma delle direzioni ormai prese dal mercato,
business e consumer senza distinzione.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome