Nokia: cresce l’utile

Una trimestrale che conferma il buon andamento delle vendite di apparati di telefonia mobile

18 aprile 2003 Nel primo trimestre del proprio
esercizio fiscale, Nokia ha registrato un incremento
del 13% negli utili
, passati a 977 milioni di euro, nonostante
un calo del 3% nel fatturato, che scende a 6,7 miliardi.
Il
calo è da ascriversi alle difficoltà nelle quali attualmente versa la divisione
che si occupa di apparati di rete, che non hanno trovato completa compensazione
nel positivo andamento registrato invece dalla divisione che segue gli apparati
telefonici.
Alla divisione dedicata alla telefonia mobile vanno ascritti
utili per 1,3 miliardi di euro su un fatturato di 5,5 miliardi, entrambi in
crescita rispetto alle perfomance del pari periodo dell'anno precedente.

Cala invece del 30% l'utile della divisione network equipment, che si ferma
a 85 milioni di euro su un fatturato anch'esso in calo del 15% a 1,2 miliardi di
euro.
E per migliorare la profittabilità in quest'area, la società ha reso
noto un piano di ridimensionamento, che prevede il taglio di 1.800 posti di
lavoro.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome