Motorola mette Linux sui telefoni

L’intenzione è spostare verso Linux quasi tutta l’offerta

13 febbraio 2003 Saranno disponibili nel terzo
trimestre dell'anno sul mercato asiatico i nuovi telefoni Motorola della linea
A760, con schermo a colori, fotocamera digitale, player Mp3, video player,
capacità di far girare programmi Java, e soprattutto basati su sistema operativo
Linux.
Addirittura la società prevede in prospettiva di utilizzare Linux
anche su telefoni di fascia più bassa e arriva a parlare di migliaia di unità di
telefoni cellulari con Linux, fino a coprire la maggioranza della sua offerta.
Uno
statement considerato interessante da una società di analisi come lo Yankee
Group, che però sottolinea come Motorola dovrà fare i conti con gli smart phone
di Microsoft e gli annunci di Palmsource e Symbian

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here