Home Cloud MongoDB lancia un'offerta pay-as-you-go su Google Cloud

MongoDB lancia un’offerta pay-as-you-go su Google Cloud

MongoDB, la piattaforma database moderna e general purpose, ha annunciato il lancio di un’offerta MongoDB Atlas pay-as-you-go su Google Cloud.

L’offerta – sottolinea l’azienda – fornisce agli sviluppatori un’esperienza di sottoscrizione semplificata, e alle imprese più scelta nel modo in cui implementare MongoDB su Google Cloud.

Con questa nuova offerta MongoDB Atlas pay-as-you-go, i clienti pagano solo per le risorse che utilizzano e possono scalare in base alle loro esigenze, senza impegni iniziali, usando i loro account Google.

Questa offerta renderà anche più facile per i clienti costruire, scalare e gestire applicazioni ricche di dati con MongoDB Atlas all’interno della Google Cloud Console.

L’aggiunta di un’offerta pay-as-you-go – ha affermato lo specialista dei dati – si allinea bene con il modo in cui le imprese vogliono costruire applicazioni moderne, dalle società bootstrap che partecipano ai programmi Google for Startups e MongoDB Startup, alle aziende più grandi e complesse.

Questa nuova offerta è disponibile attraverso Google Marketplace: ciò offre alle aziende e ai rivenditori di tutte le dimensioni più flessibilità nella selezione dello stack tecnologico e dei partner che meglio si adattano alle loro esigenze.

MongoDB

I clienti – sottolinea l’azienda – apprezzano MongoDB Atlas perché fornisce agli sviluppatori un servizio di database multi-cloud costruito per resilienza, scalabilità e sicurezza.

Con MongoDB Atlas, gli sviluppatori possono costruire su una base affidabile che consente loro di lavorare con i dati nel modo che vogliono, e facilmente.

MongoDB permette agli sviluppatori di integrare Atlas con i prodotti Google Cloud, tra cui BigQuery, Apigee, Tensorflow, Cloud Run, App Engine, EventArc, Cloud Functions, DataStream, Google Kubernetes Engine (GKE), Dataproc, Dataflow e Pub/Sub.

Oltre a questa offerta, MongoDB e Google Cloud hanno anche ampliato la loro reach congiunta a 28 region globali, compresa la recente disponibilità a Toronto e Santiago.

Recentemente, MongoDB e Google Cloud hanno reso più facile e veloce per i clienti la migrazione dei loro carichi di lavoro a MongoDB Atlas su Google Cloud con migVisor di EPAM e Google Cloud StratoZone.

Precedentemente applicabile solo alle migrazioni da RDBMS a RDBMS basati sul cloud, migVisor è ora disponibile per le migrazioni da MongoDB on-premise a MongoDB Atlas.

Con lo strumento di valutazione StratoZone, i clienti possono scoprire automaticamente l’infrastruttura esistente di qualsiasi ambiente, analizzare i costi-benefici di MongoDB su Google Cloud e pianificare la migrazione.

La capacità di valutare la complessità delle migrazioni aiuta i clienti a dare priorità e accelerare il loro viaggio verso il cloud pubblico.

Leggi tutti i nostri articoli su Google Cloud

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php