Microsoft potrebbe investire un altro miliardo in Nook

Interessata alle attività nel settore dell’editoria scolastica. Per l’editore un’opportunità, per Redmond una leva per Surface. Intanto arriva il nuovo Cfo.

Secondo quanto riportano in queste ore le agenzie statunitensi, Mirosoft avrebbe offerto qualcosa come 1 miliardo di dollari per rilevare alcuni asset di Nook Media, la joint venture nel settore degli ebook costituita con Barnes & Noble.
Secondo le indiscrezioni, a Microsoft interesserebbe rilevare le attività legate all’editoria scolastica, lasciando dunque alla libreria le altre attività su fronte e book ed ereader.

Nei piani ci sarebbe anche l’abbandono dello sviluppo del tablet su piattaforma Android, con l’obiettivo di spostare le attività sul licensing dei contenuti a sviluppatori terze parti.
Appare evidente che se sviluppo in area tablet ci deve essere, questo si indirizzi più sul fronte Surface che su una piattaforma concorrente.
Pur continuando a negare la sua intenzione di uscire dal business dell’hardware, Nook ha comunque riconosciuto all’inizio dell’anno che la stagione natalizia si è rivelata inferiore alle aspettative lasciando sottintendere la necessità di trovare una soluzione.
E appare chiaro che l’iniezione di liquidità proposta da Microsoft potrebbe rappresentare la soluzione.

Visto che di operazioni finanziarie si tratta, è da sottolineare il fatto che Microsoft ha deciso la nomina del suo nuovo Chief financial officer: la scelta è caduta su Amy Hood, già nel ruolo per la divisione Business e figura determinante al momento dell’acquisizione di Skype.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here