Microsoft porta in azienda Office 365

Presentata ufficialmente la versione per le imprese del servizio cloud su cui la società di Redmond sta cercando di indirizzare tutti i propri clienti. Ma anche i partner. Anche se, ammette il Chief Operating Officer Kevin Turner, con il canale c’è ancora un po’ di lavoro da fare.

Microsoft
sta attraversando un periodo di grande evoluzione, che la sta portando a
trasformarsi da azienda di software ad azienda di device e servizi
”. Se ad
affermarlo è una persona del calibro di Kevin Turner, Chief Operating Officer della società
di Redmond, non possiamo che crederci.

In questo senso, Office 365 è oggi sicuramente
una delle massime espressione di tale trasformazione. Se infatti, come precisa
Turner, “uno degli obiettivi di Microsoft
è fornire continuità nell’esperienza d’uso
” nel passaggio da un dispositivo
all’altro e dal consumer al business, disporre su device differenti delle
stesse applicazioni fruibili sempre con il medesimo approccio non può che
essere la migliore delle soluzioni. Soprattutto quando tale transizione deve
avvenire per motivi lavorativi.

Ecco quindi che, dopo la versione home,
è ora il momento dell’edizione per le aziende del servizio cloud proposto in
abbonamento da Microsoft. “Office 365 sta
avendo una crescita esponenziale, molto più rilevante di quanto ci aspettavamo,
e stiamo vedendo implementazioni nei settori più svariati
– sottolinea Turner
-. Quando un paio di anni fa abbiamo
lanciato il servizio, abbiamo chiesto ai nostri partner di credere nella nostra
offerta e di seguirci. All’epoca non sono stati pochi gli scettici che prima di
accettare la nostra proposta volevano vedere se e come sarebbe stato accetto
Office 365. Ora nessuno dei partner si tira più indietro. A onor del vero, c’è
ancora un po’ di lavoro da fare ma il canale ci sta seguendo
”.

Alle parole di Turner hanno fato eco
quelle di Carlo
Purassanta
, Amministratore Delegato di Microsoft Italia, che ha detto: “Office 365 è il prodotto verso cui si sta
sviluppando la più grande attenzione
”.

Entrando un po’ più nel dettaglio
tecnologico, Office 365 per le aziende è un aggiornamento del servizio cloud che
comprende nuove funzionalità ed edizioni in linea con le esigenze e i budget di
piccole, medie e grandi organizzazioni. Oltre alla versione aggiornata dei
servizi Microsoft Lync Online, Exchange Online e SharePoint Online, agli utenti
aziendali viene offerta la possibilità di utilizzare le applicazioni Office su
un massimo di cinque dispositivi come servizio cloud sempre aggiornato. Il nuovo
Office 365 è dotato di funzionalità social ottimizzate per le aziende, grazie
all'integrazione di SharePoint e Yammer, ed entro giugno offrirà la
connettività Lync-Skype per i servizi di presenza, messaggistica istantanea e
voce.

La presentazione italiana di Office 365
per le aziende è avvenuta all’interno SharePoint
& Office Conference 2013. Microsoft ha colto l’occasione della presenza dei
partner per farli parlare in prima persona dell’esperienza fatta sinora con
Office 365. Le realtà che hanno portato la propria testimonianza sono state AstraZeneca Italia nella figura del suo Alberto Peralta, IS/IT Director, il Credito Valtellinese con il Vice Direttore Generale Mauro Selvetti e il Politecnico di Milano con il suo Rettore Giovanni Azzone.

Peralta ha messo in particolare
l’accento sui vantaggi forniti da Office 365 in termini di condivisione delle
informazioni. “La nostra è un’azienda
farmaceutica che ha il 70 per cento della forza lavoro sparsa sul territorio

– sostiene Peralta -. Poter condividere
le informazioni è un fattore critico di successo. E tramite SharePoint abbiamo
potuto sviluppare delle comunità digitali, alle quali è stato consentito di
mettere a fattor comune i dati anche usando dispositivi mobili Apple
”.

Salvetti ha invece evidenziato come mobilità
e flessibilità siano state le esigenze che il Credito Valtellinese ha potuto
soddisfare tramite l’impiego di Office 365. “Abbiamo rifatto tutta l’infrastruttura tecnologica dei nostri sportelli
– precisa Salvetti -, con l’obiettivo di
consentire ai nostri collaboratori di validare un’operazione ovunque si
trovino, una cosa impensabile in passato. E questo ci ha permesso di cambiare
totalmente la sensazione dell’esperienza con la banca
”.

La continuità del servizio inteso, sia
come disponibilità sia, soprattutto, come qualità è stato il punto su cui ha
focalizzato il suo intervento Azzone. “Serviamo
una comunità di circa 150.000 utenti e dobbiamo avere una struttura in grado di
fornire a tale comunità strumenti e servizi di qualità, che non gli facciano
rimpiangere quelli che sono abituati ad avere a casa
– afferma Azzone -. E questo è ciò che siamo riusciti a
realizzare. Attualmente, oltre alla interconnessione delle nostre sedi, in
Italia e all’estero, offriamo anche un servizio di posta elettronica, ma a
breve verranno integrati altri tipi di servizi
”.

Nell’ottica di poter essere utilizzato
da aziende di ogni dimensione, il nuovo Office 365 porta con sé due novità sviluppate
in particolare per le imprese di piccole e medie dimensioni. Si tratta delle
proposte Premium
Business
e Midsize
business
. La prima, che si indirizza alle aziende con un massimo di 10
dipendenti, oltre al set completo delle applicazioni Office, include e-mail,
calendari condivisi, strumenti per il sito Web e funzionalità di
videoconferenza in HD integrati in un servizio di facile gestione che non
richiede competenze IT.

Dal canto suo Office 365 Midsize Business è
pensato per le aziende di medie dimensioni fino a 250 dipendenti e include tutte
le applicazioni Office (Word, Excel, PowerPoint, OneNote, Outlook, Publisher,
InfoPath e Access), fruibili on demand su un massimo di cinque dispositivi.
Inoltre, offre soluzioni di comunicazione e collaborazione di livello enterprise,
come Exchange Online, Lync Online e SharePoint Online. Sono inoltre inclusi
l'integrazione di Active Directory, una console di amministrazione basata sul
Web e il supporto telefonico durante gli orari di lavoro.

Chi volesse provare in prima persona le
potenzialità di Office 365 per aziende può farlo scaricando una versione trial
gratuita all’indirizzo www.nuovooffice.it.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here