Home Cloud Le novità di Microsoft 365 per supportare Windows 11, iOS 15 e...

Le novità di Microsoft 365 per supportare Windows 11, iOS 15 e macOS 12

È in arrivo una serie di novità per Microsoft 365: la sottotitolazione migliorata nei meeting di Teams, il co-authoring nei documenti crittografati, l’espansione delle funzionalità di Microsoft Endpoint Manager e altro ancora.

Alcuni di questi aggiornamenti sono stati sviluppati sulla scia del lancio di nuovi sistemi operativi: e Microsoft non parla solamente di Windows 11 ma anche delle ultime versioni di iOS e macOS di Apple, in relazione alle nuove funzionalità di Microsoft Endpoint Manager.

Miglioramenti per Teams e co-authoring

Per quanto riguarda Microsoft Teams, ora le riunioni tenute in una delle lingue supportate sono compatibili anche con i sottotitoli e le trascrizioni in tempo reale.

Microsoft ha ampliato a 27 nuove lingue parlate. Gli utenti che usano il cellulare possono visualizzare i sottotitoli nelle lingue supportate, e gli utenti desktop saranno in grado di cambiare la lingua parlata.

Microsoft 365

Yammer, il social network aziendale di Microsoft, ora si integra e adotta Viva Topics per rendere le conoscenze della community facilmente accessibili in tutta l’organizzazione e supportare un’esperienza coerente in Microsoft 365.

Con questa nuova integrazione, gli argomenti si riferiranno alla stessa cosa sia in Yammer che in Viva o altrove in Microsoft 365.

Ad esempio, gli utenti vedranno gli argomenti in Yammer arricchiti dalle esperienze di Viva Topics, come le schede Viva Topic, e le esperienze di Viva Topics, come le pagine e le schede, includeranno il contenuto di Yammer, come domande, risposte e conversazioni.

Nel 2019 Microsoft ha aggiunto il supporto per le etichette di riservatezza (sensitivity labels) in OneDrive e SharePoint, consentendo ai documenti etichettati e crittografati di essere aperti, modificati e salvati automaticamente in Word, Excel e PowerPoint sul web per la prima volta.

Microsoft 365

Questo mese Microsoft sta estendendo il co-authoring e l’AutoSave per includere le app Microsoft 365 sul desktop sia per Windows che per macOS.

Ora, più persone possono scrivere insieme nei documenti Word, Excel o PowerPoint contemporaneamente, senza problemi, con il salvataggio automatico, mantenendo l’etichettatura della riservatezza e le protezioni dei documenti, attraverso le applicazioni web e desktop.

Questa funzionalità aiuta a migliorare la capacità delle organizzazioni di mantenere i loro contenuti sensibili protetti, consentendo al contempo agli utenti di essere più produttivi mentre lavorano in remoto.

Microsoft ha anche espanso la palette di Visio per il web con colori personalizzati.

Microsoft 365 pronto per Windows 11 e nuovi OS Apple

Con l’avvicinarsi del rilascio di Windows 11, le organizzazioni hanno bisogno di sapere quali dei propri dispositivi sono pronti per un aggiornamento.

Il servizio di Endpoint analytics in Microsoft Endpoint Manager offre ora una nuova metrica di Windows che aiuta a misurare il numero di dispositivi che eseguono vecchie versioni di Windows, e poi fornisce i passaggi di rimedio per aggiornare il sistema operativo.

Dicevamo che, in questo campo, l’attenzione di Microsoft non si limita a Windows 11.

Microsoft 365

Apple ha rilasciato il nuovo iOS 15 per iPhone ed è in arrivo anche macOS 12, nuova versione del sistema operativo del Mac.

Microsoft ha da poco annunciato che Microsoft Endpoint Manager sarà in grado di supportare molte delle esigenze di gestione degli endpoint al giorno zero di rilascio delle nuove versioni del sistema operativo di Apple, per aiutare a mantenere gli endpoint sicuri e proteggere i dati aziendali.

Questi aggiornamenti stanno uscendo ora, in linea con il rollout del nuovo sistema operativo Apple e attraverso la release di ottobre 2021 di Endpoint Manager.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php