Meno Infineon e più utili per Siemens

Il secondo trimestre d’esercizio fa registrare un risultato positivo e soprattutto un miglioramento nello stato di salite dei conti.

30 aprile 2004 Bene gli utili del gruppo Siemens
nel secondo trimestre di esercizio, grazie alla vendita di una quota di
partecipazione in Infineon.
L'utile netto è infatti passato
da 568 a 1,21 miliardi di euro, 590 milioni dei quali per
l'appunto attribuibili all'operazione Infineon.
Per quanto riguarda la
divisione Information and Communication Networks, che fonisce
apparati di rete a operatori e aziende, il fatturato è calato del 4% a 1,62
miliardi di euro, mentre l'utile ha raggiunto i 37 milioni, recuperando
sulla perdita dell'esercizio precedente, quando aveva toccato i 147 milioni di
euro di rosso.
Bene l'area Mobile, il cui fatturato passa da
2,3 a 2,7 miliardi di euro, con un incremento del 14%. L'utile registra invece
un incremento del 98% da 55 a 108 milioni di euro.
Va segnalato che, in
questo scenario, il volume delle vendite è cresciuto da 8 a 12,8 milioni di
unità, mentre i prezzi fanno registrare una certa stabilità rispetto ai primi
tre mesi di questo stesso esercizio.
Per altro, la società ha tenuto a
precisare di aver già formalizzato una trentina di ordini per
le prossime reti di telefonia di terza generazione.
La divisione
Business Services
, che eroga servizi di consulenza It, ha a sua volta
registrato un calo del 16% a 1,1 miliardi di euro, a conferma di una certa
difficoltà nell'area outsourcing.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here