Arrivano i mega droni e saranno utili al business to business

I droni sono già attualmente impiegati in diverse attività e modelli di business. In futuro il loro utilizzo potrà solo aumentare, data la prolifica attività di ricerca e sviluppo che si può riscontrare in tutto il mondo.

A oggi sono impiegati in attività pratiche di estrema utilità grazie proprio alla loro flessibilità di impiego: dalle riprese aeree cinematografiche, al monitoraggio di terreni agricoli ed aree urbane.

Diverse grandi aziende stanno investendo sui droni: mon è più fantascienza ma un’operazione in essere il progetto di Amazon per lo sviluppo di droni per le consegne. È alto anche l’interesse di diverse realtà sullo sviluppo di droni per il trasporto di persone, come Boing, Airbus e Uber.

Olivia Tonelli di Forvola, realtà italiana che ha sviluppato un mega drone personalizzabile, ci spiega che «la progettazione e la realizzazione del nostro progetto è frutto di un’operazione impegnativa nata dall’idea e dall’impegno di Gregory Alessio e Pierre Ponchione, professionisti ed appassionati del settore. Forvola, il mezzo nato da questi due anni di ricerca e sviluppo, è studiato e progettato come mezzo da lavoro, date le sue capacità di sollevare grossi pesi».

I tecnici di Forvola saranno presenti nella Piazza dei Droni di Technology Hub 

«Presenteremo - spiega Tonelli - un progetto in linea con le attuali ricerche e le richieste di mercato: il primo mega drone customizzabile in grado di trasportare pesi dai 50 kg ai 150 kg, facile da montare e pilotare, test in corso lo vedono impegnato in situazioni delicate di salvataggio e come mezzo da lavoro nei cantieri, in zone in cui l’utilizzo di mezzi comuni ad oggi conosciuti sarebbe impensabile. Per quanto riguarda le dimensioni di questo mezzo, il peso oscilla tra i 100 e i 250 Kg, con dimensioni minime dei bracci di circa 2metri».

Addentrandoci nelle specifiche tecniche scopriamo che Forvola è fondamentalmente costruito con tubi in carbonio, studiati per essere leggeri ma robusti quanto basta per sopportare sollecitazioni e gestire carichi importanti per un multirotore di queste dimensioni.

I tubi in carbonio di circa 10 centimetri di diametro sono fissati tra di loro attraverso clump in alluminio o magnesio appositamente costruiti, così come il carrello di atterraggio .

Questo mezzo può essere personalizzato con verricelli, agganci e prendere le forme piùadatte alle differenti esigenze.

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome